Cosnova: impatto positivo

È quello che vuole avere l’azienda di cosmetica sulla vita dei dipendenti, dei partner, ma anche sulla società civile e il pianeta. Ne abbiamo parlato con il Ceo per l’Italia, Nadine Langen

Nadine-Langen-Cosnova-ItaliaEntrata in Cosnova nel 2012 come Brand Manager del marchio Catrice, Nadine Langen è stata scelta per guidarne la filiale italiana nel 2019. In precedenza ha lavorato per il più grande drugstore tedesco dm-drogerie markt, dove era responsabile del marchio cosmetico p2 cosmetics

L’intervista a Nadine Langen è parte dello speciale

I campioni della sostenibilità 2024 di Business People


«Attraverso i nostri brand di make-up, Essence e Catrice, portiamo avanti una filosofia della bellezza che celebra la diversità, l’inclusione, la valorizzazione e la fiducia in sé stessi. Crediamo fermamente che la bellezza debba essere accessibile a tutti, poiché i cosmetici generano emozioni positive e ci aiutano a sentirci meglio. Per Cosnova la bellezza è divertimento, felicità, gioia, e risiede nell’unicità di ciascuno di noi», racconta Nadine Langen, Ceo per l’Italia dell’azienda di cosmetica.

In questo contesto di costante vicinanza al consumatore e alle sue esigenze, la sostenibilità è un aspetto fondamentale: «Lavoriamo e produciamo solo con partner di cui ci fidiamo al 100%. L’85% dei nostri prodotti è fabbricato in Europa. Tutti i processi di produzione sono conformi agli standard cosmetici internazionali e ai nostri rigorosi requisiti. Gli ingredienti vengono selezionati in base ai criteri più rigorosi, secondo gli standard del Clean Beauty ovvero eliminando parabeni, particelle microplastiche solide o PEG. Inoltre, i prodotti Essence e Catrice sono composti da ingredienti vegani al 100% e sono completamente privi di microplastiche da marzo 2023».

Alcuni temono che, complice l’inflazione, le turbolenze internazionali e i costi energetici, gli investimenti necessari per rendere ogni business sostenibile rallentino le economie occidentali. A fronte di queste difficoltà le imprese potrebbero vedersi costrette a rinviare il loro processo di riconversione in chiave sostenibile?
Nonostante la situazione economica, la sostenibilità è un pilastro strategico fondamentale per noi e crediamo sia essenziale per riuscire a soddisfare le esigenze del consumatore, sempre più attento a queste tematiche. Infatti, in base ai dati di GfK Sustainability (ricerca Who cares, Who does), nel tempo è cresciuto il numero dei consumatori attenti all’ambiente e che nelle loro scelte di acquisto privilegiano aziende, prodotti e servizi che sposano la loro filosofia green e di equità sociale. In Cosnova siamo convinti di poter avere successo nel lungo termine solo come azienda che opera in modo sostenibile e lavoriamo continuamente per avere un impatto positivo sulla vita delle persone che operano nella nostra azienda, sulla società civile, sulla comunità territoriale alla quale apparteniamo e i nostri partner lungo la nostra value chain. Per noi, il benessere di persone, la produzione sostenibile di prodotti cosmetici di alta qualità e la tutela del nostro ambiente sono i fattori più importanti per la filosofia di un’azienda sostenibile. Per quanto il nostro settore, secondo le previsioni, l’industria cosmetica sarà dinamica e in costante crescita anche nei prossimi anni e questo favorirà certamente gli investimenti. Cosnova continuerà a impegnarsi sul fronte della sostenibilità e dell’innovazione per avere il minore impatto possibile sul pianeta e adattarsi alle esigenze del mercato, per essere sempre più centrata sul consumatore e offrire ciò che le persone cercano nella nostra categoria.

Cosnova-Liceo-Elio-Vittorini

Un momento dei lavori per la qualificazione del parchetto “Il Piazzo”, realizzata da Cosnova insieme agli studenti del Liceo Elio Vittorini di Milano

Alla luce di queste difficoltà economiche globali, come avete lavorato per proseguire sulla strada della sostenibilità senza perdere di vista il vostro obiettivo di offrire qualità a prezzi vantaggiosi?
In un contesto di incertezza economica come quello odierno, i consumatori sono alla ricerca di prezzi competitivi e qualità: con i nostri brand Essence e Catrice riusciamo a soddisfare questa richiesta del mercato unendo un impegno forte nei confronti della sostenibilità e della responsabilità sociale. Le persone vogliono concedersi piccoli piaceri personali e sfuggire alla routine, ed è qui che entrano in gioco i nostri marchi. Offrono divertimento e gioia a un prezzo contenuto, con una qualità eccellente, e creano così i tanto necessari momenti di svago, spensieratezza e divertimento. Il nostro obbiettivo è essere un’azienda che ispira, crea consapevolezza e rende il mondo più bello per tutti. Per raggiungere il nostro scopo, continuiamo a investire sulle materie prime e a individuare ingredienti sostenibili e di qualità per garantire alti standard sul mercato. Ciò garantisce, insieme al look and feel dei nostri brand e al nostro modo di comunicarli, alte rotazioni sul punto vendita e mantenere così prezzi competitivi.

Un tema relativamente recente, sul fronte della sostenibilità, è quello delle microplastiche e dei siliconi volatili. Come lavorate in questo senso?
Per quanto riguarda le ultime direttive Ue sulle microplastiche, siamo fieri di aver anticipato questo argomento: sin da marzo 2023 abbiamo lavorato a un assortimento con prodotti privi di microplastiche. Il prossimo obiettivo da raggiungere è già vicino: entro il 2025 i nostri prodotti si baseranno su formule prive di siliconi volatili. La gamma dei siliconi e delle loro applicazioni è molto ampia, così come i loro effetti per la salute e l’ambiente. Come le microplastiche, queste sostanze sintetiche finiscono nell’ambiente attraverso le acque reflue, dove fanno fatica a biodegradarsi. Ecco perché Cosnova li eliminerà completamente.

Cosnova-Liceo-Elio-Vittorini

Il posacenere creato con il riciclo degli inserti in plastica dei display dei prodotti Essence e Catrice in collaborazione con Re-cig e Unikaplast

Quanto è sentito il tema della sostenibilità dai dipendenti? E come lavorate per coinvolgerli?
La sostenibilità è da sempre uno dei pilastri della nostra azienda. Cosnova Italia si impegna anche a livello locale per sostenere progetti di sostenibilità, difesa dell’ambiente, sostegno del territorio e siamo attivi concretamente con tanti progetti, alcuni dei quali realizzati proprio a Milano, dove abbiamo sede. Ad esempio, in collaborazione con il Comune di Milano, Cosnova Italia è in prima fila nel progetto di riqualificazione dell’area verde situata proprio vicino alla propria sede aziendale. Insieme a Legambiente abbiamo deciso di dare il nostro contributo, coinvolgendo i nostri collaboratori nell’attività di pulizia dai rifiuti abbandonati del Parco La Spezia di Milano. Altra iniziativa che fa bene all’ambiente e al territorio, ed è uno strumento che rafforza il legame tra l’azienda e i dipendenti è Make-up the farm. È un progetto con una mission semplice e concreta: sostenere i piccoli coltivatori, salvaguardare il paesaggio, sensibilizzare il team dell’azienda e le proprie famiglie. In collaborazione con Frutta in Campo, è nato il frutteto aziendale di Cosnova Italia, nel quale ogni dipendente ha ricevuto in omaggio l’adozione di un albero dal quale raccogliere i frutti e trarre beneficio durante l’anno.

Quali altre vostre iniziative potremmo ancora citare?
Certo. Portiamo avanti anche altri progetti di corporate responsibility per promuovere, attraverso l’economia circolare, il riciclo e l’ecodesign di prodotti di utilizzo comune. Grazie al contributo e alla collaborazione con Re-cig e Unikaplast, gli inserti in plastica dei display dei prodotti Essence e Catrice hanno nuova vita, attraverso up-cycling mirati al riciclo del materiale di scarto e alla trasformazione in nuovi oggetti creativi e funzionali come coloratissimi posaceneri portatili. La positiva collaborazione con Unikaplast si attua anche attraverso un progetto sostenibile volto alla creazione di un innovativo bicchiere da cocktail biodegradabile, 100% Made in Italy e amico dell’ambiente, pensato per contenere sia bevande fredde che calde. Nuovi progetti verranno sviluppati nel 2024 e non vediamo l’ora di condividerli. Non vi resta che seguirci.

© Riproduzione riservata