Luxottica, tre nomi per sostituire Andrea Guerra

Soluzione interna per il ruolo di a.d. con Enrico Cavatorta. Lo affiancheranno un direttore per l'estero e uno per le attività di servizio

Servirà un triumvirato a Luxottica per dimenticare l’a.d. Andrea Guerra. Mentre si avvicina la data del 1 settembre con il cda straordinario che sancirà l’uscita dello storico manager dopo dieci anni di governo, e anche la Borsa sembra aver metabolizzato l’avvicendamento, torna in pista il patron Leonardo Del Vecchio.

Sarà lui a garantire un passaggio soft di poteri verso una nuova gestione meno accentrata: per il ruolo di a.d. è ormai certo il nome di Enrico Cavatorta, già a capo del settore finanziario. Ad affiancarlo due nuove figure: un responsabile dell’attività internazionale e un responsabile della produzione.

La scelta segue la volontà di Del Vecchio di riprendere in mano più concretamente l’azienda nella governance e nel riacquisto di titoli.

Il patron ha anche chiuso il capitolo azionario con una battuta dopo le forti perdite seguite alle prime indiscrezioni sull’uscita di Guerra: «Pensavamo peggio».

Anche per dare fiducia al mercato, lo stesso Del Vecchio ha comprato tra il 20 e il 22 agosto titoli per un totale di 633 mila euro attraverso la finanziaria lussemburghese Delfin.

© Riproduzione riservata