Connettiti con noi

Media

Amadeus in onda su Nove? Le ragioni del sì

Non è ancora ufficiale, ma è quasi certa la fine della collaborazione tra il conduttore e Rai, che dopo Fabio Fazio potrebbe perdere un altro ‘pezzo da 90’ della Tv pubblica

Amadeus Nove Credits: Photo by Daniele Venturelli/Daniele Venturelli/Getty Images )

Difficilmente l’annuncio arriverà nelle prossime ore. È probabile che bisognerà attendere ancora qualche giorno – il termine di un incontro in programma la prossima settimana tra i vertici Rai e il diretto interessato – per avere la conferma ufficiale di un passaggio quasi certo: Amadeus passerà sulla rete Nove di Warner Bros. Discovery.

Il noto conduttore, che ha riportato al successo il Festival di Sanremo (di cui è stato anche direttore artistico per cinque edizioni), si sarebbe preso ancora qualche giorno per riflettere, ma sono diverse le ragioni che fanno propendere per la fine dei rapporti professionali tra Amadeus e Viale Mazzini.

Perché Amadeus debutterà su Nove

Nonostante la conduzione di programmi Rai di successo come Affari tuoi, che ogni sera attrae 5 milioni di spettatori, e offerte allettanti dal punto di vista economico e professionale, Amadeus guarderebbe alla rete di Warner Bros. Discovery – la stessa scelta lo scorso anno da Fabio Fazio – per diverse ragioni. Innanzitutto, logistiche. Lavorare per la Rai significherebbe muoversi ancora verso Roma, mentre moglie e figlio sono a Milano, dove si trovano gli studi di Nove.
Oltre alla sostanziosa offerta economica, Warner Bros. Discovery avrebbe offerto ad Amadeus – il cui contratto con la Rai scade ad agosto – anche la guida dell’intrattenimento del canale.