Connettiti con noi

Business

Borsa, lusso sugli scudi. Piazza Affari a +1,6%

Segnali negativi dagli Usa, il rialzo dei tassi da parte della Fed si allontana. Utile in calo per Prada, ma risultati superiori alle attese

Deludono i dati americani – vendite al dettaglio +0,2%, produzione +-0,4%, manifatturiero -14 punti – e allontanano lo spettro di un rialzo dei tassi da parte del Fomc che si riunisce domani. Godono le Borse europee, tra cui Piazza Affari che chiude a +1,6%. Sopra l’1% Parigi, Zurigo e Madrid.

Vola Fiat Chrysler (+2,6%) grazie agli ottimi dati sulle immatricolazioni di agosto in Europa. Scatto di Saipem (+4,3%) e degli altri petroliferi (+2,2% Eni) con il Wti che risale dell’1,6% a 44,68 dollari al barile, mentre c’è il rimbalzo di Telecom (+3%) dopo le vendite legate ai timori brasiliani e sullo stop del consolidamento in Europa. Giornata di acquisti per i titoli del lusso: Moncler sale del 2,4%, Ferragamo +1,2% e Tod’s +0,5%. A metà seduta Prada, quotata a Hong Kong, ha diffuso i conti semestrali mostrando un utile in netto calo (-23% a 188,6 milioni), anche se superiore alle attese, e confermando l’andamento dei ricavi (+4,2%) già annunciato in agosto.

Sul mercato valutario, l’euro è tornato sotto quota 1,13 dollari ed è scambiato a 1,1269 (1,13 ieri sera).