Manager italiani: 8 su 10 non delegano ai propri collaboratori

Photo by Icons8 team on Unsplash

I manager italiani sono iperconnessi e dormono poco (solo il 20% riposa a sufficienza per iniziare la giornata in piena forma), non riescono a concentrarsi sul lavoro (una percentuale pari al 90%), 8 su 10 non delegano attività ai propri collaboratori e solo 5 su 100 ricevono apprezzamenti e incoraggiamenti per i risultati conseguiti. Inoltre, lamentano spesso la mancata applicazione degli organigrammi, l’inefficacia dei sistemi di valutazione e una scarsa conoscenza delle strategie aziendali.

Sono i risultati emersi dalla sesta indagine annuale condotta dalla società di consulenza Lenovys sulla qualità di vita di oltre 800 manager di medie e grandi aziende in vista della sesta edizione dell’Executive Master in Lean Lifestyle che partirà il prossimo 15 maggio. Il master è un percorso manageriale che affronta il problema chiave di ogni dirigente o collaboratore: come raggiungere risultati d’eccellenza, in tempi sempre più stretti e al tempo stesso con uno stile di vita improntato al benessere a 360°, sul piano fisico, mentale, emozionale e sociale.

La classifica degli ostacoli dei manager italiani

L’indagine ha riguardato i comportamenti e l’auto percezione della vita personale e professionale, permettendo di individuare anche una vera e propria classifica degli ostacoli organizzativi allo sviluppo del potenziale dei manager e che vede ai primi tre posti la mancata applicazione degli organigrammi, la scarsa conoscenza di ruoli e responsabilità e l’utilizzo di sistemi di valutazione non oggettivi. “Le giornate dei manager oggi? Frenetici giri di giostra, da cui ogni sera scendono esausti, con la percezione di non aver generato il massimo valore possibile”, commenta Luciano Attolico, Ceo e fondatore di Lenovys. “Viviamo in un’epoca in cui tutto è più veloce rispetto a soli pochi decenni fa, eppure manager e aziende sembrano ostinarsi a usare modelli organizzativi e modalità comportamentali talvolta obsoleti e iper-reattivi di fronte a una variabilità esterna spesso incontrollabile. Il Lean Lifestyle” conclude, “vuole fornire una vera e propria metodologia manageriale, con l’obiettivo di rivoluzionare il modo di fare business.