Connettiti con noi

People

Pirelli senza direttore generale, lascia Francesco Gori

Il manager, che ricopriva anche la carica di ad della divisione Tyre, si dimette dopo 33 anni all’interno dell’azienda. Nuovi incarichi per Maurizio Boiocchi e Andrea Pirondini

Francesco Gori lascia Pirelli. Il direttore generale del gruppo, che ricopriva anche la carica di amministratore delegato della divisione Tyre, ha annunciato la sua decisione di lasciare l’azienda dopo 33 anni di servizio. “Con Francesco Gori – informa Pirelli attraverso una nota – era già in essere un patto biennale di non concorrenza che è stato convenuto di prolungare di un anno. Il patto in questione avrà dunque durata triennale dall’uscita dall’azienda. Le novità in Pirelli non finiscono qui. Al termine del Cda di oggi, giovedì 10 maggio, il consiglio di amministrazione ha provveduto a ridefinire il modello organizzativo dell’azienda. La nuova struttura prevede il superamento dell”Executive Office’ e la contemporanea creazione di due nuovi ruoli a diretto riporto del presidente e chief executive officer, Marco Tronchetti Provera: il chief technical officer (‘Cto’) e il chief commercial officer (‘Cco’), la cui responsabilità è affidata rispettivamente a Maurizio Boiocchi e Andrea Pirondini.Al ‘Cto’ risponderanno le funzioni ‘Prodotto’, ‘Processi’, ‘Qualità’ e ‘Primo equipaggiamento’, oltre al Team Motorsport. In particolare, il coordinamento diretto della funzione OE permetterà al cto di ottimizzare i rapporti con le case auto e di rendere più efficienti i processi legati alla sperimentazione e allo sviluppo dei prodotti. Al ‘Cco’ risponderanno invece le funzioni ‘Marketing’, ‘Sales’ e ‘Retail’, con l’obiettivo di rafforzare il presidio commerciale e di assicurare anche il coordinamento delle varie aree geografiche.

Credits Images:

Francesco Gori