Gruppo Lenti Anfao: Massimo Barberis nuovo presidente

Massimo-Barberis-Gruppo-Lenti-Anfao

Massimo Barberis, direttore generale e amministratore delegato di Rodenstock Italia, ha assunto la carica di presidente del Gruppo Lenti Anfao, che riunisce le principali aziende dell’oftalmica aderenti all’Associazione italiana fabbricanti articoli ottici.

Top manager con esperienza in alcune tra le principali realtà internazionali del settore eyewear, Barberis sostituisce Paolo Pettazzoni, presidente e amministratore delegato di Optovista, al vertice del Gruppo Lenti Anfao dal 2009. “Mi è sembrato giusto fare un passo indietro per favorire il ricambio e il rinnovamento”, ha dichiarato Pettazzoni. “Sono certo che Massimo Barberis sia il miglior candidato per il futuro del Gruppo Lenti e che saprà implementare al meglio il lavoro svolto negli ultimi anni. Lavoro per cui mi sento di ringraziare tutte le aziende del Gruppo che hanno partecipato attivamente”.

Il Gruppo Lenti costituito nell’ambito di Anfao e a cui possono aderire tutte le aziende associate che operino nel settore delle lenti oftalmiche, annovera tra le proprie principali finalità l’approfondimento di argomenti specifici delle imprese produttrici di lenti, la consulenza e l’informazione delle aziende relativamente a questioni e problematiche specifiche e l’organizzazione di dibattiti, convegni ed eventi su temi di interesse del settore. Si occupa, inoltre, di elaborare studi e ricerche, favorire la collaborazione con altre organizzazioni su programmi e progetti di specifico interesse e promuovere l’immagine del prodotto attraverso attività di comunicazione mirata e programmi di sviluppo del comparto.

“Il settore ottico è in costante evoluzione, è un grande stimolo poter iniziare a dare un concreto contributo all’interno del Gruppo Lenti”, ha affermato il neo presidente Barberis. “Il mio obiettivo sarà sicuramente quello di allargare la rappresentanza del settore specifico, dando continuità al lavoro svolto in precedenza, con particolare attenzione al potenziamento del dialogo tra il mondo dell’industria e quello dei professionisti della visione che sono i nostri partner principali: ottici e classe medica”.

© Riproduzione riservata