Ntv, Montezemolo lascia la presidenza

Passo indietro nell’azienda dei treni Italo da parte del presidente Ferrari per “crescenti impegni professionali”. Resterà azionista e membro del Cda, al suo posto Antonello Perricone

Luca Cordero di Montezemolo lascia la presidenza di Ntv, primo operatore privato italiano sulla rete ferroviaria ad alta velocità e famoso per i treni Italo. Il manager, già presidente di Ferrari e Fondazione Telethon, ha annunciato il passo indietro per “crescenti impegni professionali” (da pochi giorni è stato nominato vice presidente di Unicredit) e per “evitare un’eccessiva personalizzazione di Ntv”. Passo indietro anche per Vincenzo Cannatelli, che lascia la vicepresidenza e rimane membro del Cda; al posto dei due vertici il Cda di Ntv ha nominato presidente Antonello Perricone, che assume anche deleghe del vicepresidente.“Sono stati anni formidabili – ha ammesso Montezemolo – Ho l’orgoglio di avere contribuito a creare dal nulla un’impresa che rappresenta oggi un’importante realtà imprenditoriale in Italia e in Europa: un miliardo di euro di investimenti, mille persone di età media sotto i 30 anni, assunte a tempo indeterminato e un promettente successo commerciale. Continuerò a dare tutto il mio contributo al successo di questa società, come azionista e membro del Cda”

© Riproduzione riservata