Maurizio Benetti presidente di Fondo Cometa

Benetti vanta una lunga esperienza nel campo della contrattazione collettiva, del welfare aziendale e della previdenza di primo e secondo livello. Ha anche svolto un’intensa attività di ricerca e pubblicato vari studi in materia

Il Consiglio di amministrazione del Fondo Cometa, Fondo nazionale pensione complementare per i lavoratori dell’industria metalmeccanica, dell’installazione di impianti e dei settori affiniha cooptato Maurizio Benetti come consigliere, conferendogli contestualmente l’incarico di presidente in luogo di Annamaria Trovò. Benetti vanta una lunga esperienza nel campo della contrattazione collettiva, del welfare aziendale e della previdenza di primo e secondo livello. Ha anche svolto un’intensa attività di ricerca e pubblicato vari studi in materia.

Dal 1981 al 1995 è stato infatti responsabile dell’Ufficio studi della Fim-Cisl Nazionale, dove ha coordinato le ricerche sulle politiche industriali e le piattaforme contrattuali nazionali. Dal 1995 al 2000 è stato membro del Dipartimento politiche sociali della Cisl Nazionale, occupandosi, come esperto di settore, del sistema previdenziale obbligatorio e integrativo e delle tematiche di protezione sociale. Ha fatto parte del cda di Cooperativa Verso la Banca Etica, trasformata due anni dopo in Banca popolare, e del cda di Fondo Cometa, del quale ha anche ricoperto l’incarico di vicepresidente fra il 2005 e il 2008. Per sei anni, fra il 2001 e il 2006, Benetti ha svolto la funzione di dirigente generale della Direzione Centrale Studi e Relazioni Internazionali dell’Inpdap.

Nato a Villaverla (Vi) nel 1946, Benetti si è laureato in Economia e Commercio all’Università degli studi di Roma con l’economista Federico Caffè e dal 1972 al 1974 ha frequentato il Corso di economia organizzato dall’Istituto superiore di studi economici A. Olivetti (Istao) diretto da Giorgio Fuà.

© Riproduzione riservata