Fujifilm: Toshihisa “Toshi” Iida nuovo a.d. per l’Europa

Il manager giapponese, nominato anche presidente della società, subentra a Masato "Mark" Yamamoto

Toshihisa “Toshi” Iida è stato nominato presidente e amministratore delegato di Fujifilm Europe GmbH con sede a Düsseldorf in Germania, e di Fujifilm Europe B.V., con headquarter a Tilburg nei Paesi Bassi. Succede a Masato “Mark” Yamamoto che rientra a Tokyo per assumere il ruolo di consigliere di amministrazione in Fujifilm Holdings Corporation in Giappone.

Toshi, sarà responsabile dei centri produttivi e di ricerca di Fujifilm Europa: 55 società in 43 Paesi e 4.500 persone impegnate in ricerca e sviluppo, produzione, vendita, marketing e assistenza. E di tutte le divisioni aziendali tra cui Medical Systems, Photo Imaging e instax, Electronic Imaging, Optical Devices, Medical Systems, Graphic Systems, Recording Media e Industrial Products, nonché nuovi ambiti di business che utilizzano le numerose tecnologie di proprietà del Gruppo talvolta originariamente sviluppate all’interno del business delle pellicole fotografiche di Fujifilm, che oggi trovano altre applicazioni quali la medicina rigenerativa, la coltura cellulare e le tecnologie a membrana.

Nato nel 1967, Toshi è entrato a far parte di Fuji Photo Film nel 1991 dopo essersi laureato alla Keio University e ha iniziato la sua carriera con la Divisione Marketing Internazionale per il settore dei film di consumo. Dopo aver ricoperto varie posizioni, il suo primo incarico all’estero è stato in Europa per Fujifilm UK tra il 1997 e il 2005.

Tornato in Giappone nel 2005, Toshi ha avuto una lunga carriera all’interno della divisione Electronic Imaging ed è stato nominato capo della divisione Dispositivi Ottici nel 2016. È stato inoltre, responsabile della crescita e dell‘affermazione del rinomato brand FUJIFILM serie X, così come del lancio di successo di GFX 100, il sistema di fotocamere digitali mirrorless di FUJIFILM lanciato nel 2019, che ha raggiunto il più alto livello di qualità dell’immagine nel mondo della fotografia professionale.

© Riproduzione riservata