Connettiti con noi

People

Addio a Padoa-Schioppa, oggi a Roma la camera ardente

Morto improvvisamente per un arresto cardiaco, l’economista è stato tra i padri fondatori dell’euro e riuscì nell’impresa di piegare il deficit italiano. Dalle 14.30 di lunedì apre la camera ardente presso “Spazio europa” di via Quattro Novembre a Roma

È morto improvvisamente a Roma per un arresto cardiaco dopo aver visitato in forma privata con alcuni amici la Cappella Sistina. Tommaso Padoa Schioppa si è spento all’età di 70 anni, stroncato da un malore mentre stava partecipando a una cena organizzata a Palazzo Sacchetti, in via Giulia, dove aveva riunito un centinaio di amici. Economista, è stato ministro dell’Economia nel 2006 del secondo Governo Prodi (vedi biografia). In passato aveva ricoperto il ruolo di membro del Board della Banca Centrale Europea. A lui è stata riconosciuta l’impresa di piegare il deficit italiano dopo solo un anno di ‘cura’: partendo da un deficit del 2,7% nel 2006, Padoa-Schioppa riuscì a piegarlo nel 2007 all’1,9% (poi ricalcolato addirittura all’1,5%). Anche il debito, che ora viaggia sopra il 115% del Pil, era sceso al 104%, intraprendendo la via per scendere sotto il 100% nel 2010. La fotografia dei conti pubblici gestiti da Padoa-Schioppa è così una testimonianza dell’impegno dell’economista caratterizzato da un’impronta decisamente internazionale e profondamente europeista. Nel suo ultimo libro, La veduta corta, aveva indicato tra le cause dell’ultima crisi finanziaria-economica i guasti provocati dalle scelte di corto respiro di manager e politici. Indimenticabile la sua visione delle tasse nella società: “Dovremmo avere il coraggio di dire che le tasse sono una cosa bellissima e civilissima, un modo di contribuire tutti insieme a beni indispensabili”.

Oggi e domani la camera ardente a RomaQuesto pomeriggio, alle 14.30, aprirà la camera ardente di Tommaso Padoa-Schioppa, allestita presso lo “Spazio europa” di via Quattro Novembre a Roma. La sala è stata scelta a simbolo sia all’ufficio italiano del Parlamento europeo che alla Rappresentanza in Italia della Commissione Ue. La camera ardente rimarrà aperta fino alle 19.30 di oggi e martedì dalle 8 alle 10.

Credits Images:

Tommaso Padoa Schioppa