Dalla Formula 1 alla strada: Ferrari pioniera

Dalla Formula 1 alla strada: Ferrari pioniera

La prima casa automobilistica ad avere l’ardire di mettere in strada una vettura di Formula 1 coperta da una carrozzeria è stata la Ferrari che, nel 2002 ha proposto in serie limitatissima la Enzo, hypercar spinta da un 12 cilindri con 660 cavalli. Per l’epoca era un concentrato di record: grazie al velocissimo cambio robotizzato sviluppato dalla Marelli, accelerava da zero a 100 all’ora in 3,6 secondi e poteva raggiungere quota 350 all’ora.

L’erede contemporanea è la SF90, che di cavalli ne ha mille ma, al contrario dell’antenata, grazie alla tecnologia ibrida mutuata dalle monoposto di Charles Leclerc e Carlos Sainz percorre 12,5 chilometri con un litro. Anche Red Bull ha di recente annunciato la sua auto stradale, la Rb17. Ma negli ultimi tempi, gli esempi di sportive targate derivate dalla Formula 1 non mancano da McLaren Senna a Mercedes Amg One passando per Aston Martin Valkyrie.

TORNA ALL’ARTICOLO PRINCIPALE

© Riproduzione riservata