Connettiti con noi

Gusto

Il vino italiano viaggia sull’asse Verona-Milano

Presentata al Vinitaly la partnership tra Veronafiere ed Expo Milano 2015. Al via un biennio di appuntamenti per promuovere il settore vitivinicolo italiano fino all’evento“OperaWineExpo”, a Milano in occasione dell’Esposizione internazionale

Un piano per promuovere e valorizzazione l’eccellenza vinicola italiana lungo l’asse Verona-Milano. È stato svelato questo pomeriggio, durante la 47esima edizione di Vinitaly, l’importante progetto di intesa che unirà Veronafiere ed Expo Milano 2015. Una partnership che porterà le due realtà espositive a creare insieme un percorso di promozione lungo due anni che culminerà, nel 2015, con la realizzazione di “OperaWineExpo”, l’evento vitivinicolo più importante del calendario di appuntamenti dell’Esposizione Universale che si terrà a Milano dal 1° maggio al 31 ottobre 2015.

«Il cibo e il vino sono elementi fondanti la nostra storia ed espressione massima di alcuni dei messaggi di Expo Milano 2015: l’universalità, l’inclusività e la convivialità. L’accordo che stiamo definendo – ha sottolineato Giuseppe Sala, ad Expo 2015 – prevede una piattaforma per diffondere e condividere i nostri comuni contenuti al pubblico internazionale di Vinitaly e ai 20 milioni di visitatori che si recheranno all’Esposizione Universale di Milano».

«L’accordo nasce sulla base di due fondamentali fattori: da un lato la naturale affinità tra il tema Expo 2015 ‘Nutrire il Pianeta. Energia per la Vita’ e la fortissima vocazione di Veronafiere nel comparto agroalimentare, che vede in Vinitaly una delle massime espressioni; dall’altro la profonda convinzione e consapevolezza delle due parti che l’Esposizione mondiale rappresenta una grande opportunità per l’intero Paese e vanno create tutte le occasioni possibili per promuoverla e valorizzarla al massimo. Per questo dobbiamo fare sistema» ha commentato invece Ettore Riello, presidente di Veronafiere.