Connettiti con noi

Gusto

Champagne pioniere nella sostenibilità (e ora anche nella formazione)  

L’organizzazione Comité Champagne lancia ‘Champagne Education’, progetto interattivo che si pone l’obiettivo di formare i professionisti del vino e avvicinare nuovi wine lover. Ecco come    

Champagne-Education Credits: Shutterstock

Guardare al futuro, giocando d’anticipo. È la strategia vincente della regione dello Champagne, che dopo essere stata pioniera sul fronte dello sviluppo sostenibile – nel 2003 è stata la prima filiera viticola al mondo a calcolare la sua impronta sostenibile, avviando negli ultimi 15 anni una serie di iniziative per ridurre il suo impatto ambientale – vuole diventare un punto di riferimento sul fronte della formazione dei professionisti del vino, ma anche dei semplici wine lover. Per farlo è stato lanciato il progeetto interattivo Champagne Education, primo programma completo di formazione creato dal Comité Champagne, ente creato nel 1941 che riunisce tutte le Maison e i viticoltori della regione viticola. 

A scuola di bollicine: il progetto Champagne Education  

Presentato alla stampa italiana da Gaëlle Jacquet, Directrice Protection et Valorisation de l’Appelattion Champagne del Comité, e da Domenico Avolio, direttore per l’Italia del Bureau du Champagne, Champagne Education permette di seguire un percorso di formazione completo a partire dal proprio livello di conoscenze.  “I professionisti di tutto il mondo sono desiderosi di approfondire le loro conoscenze sullo Champagne per svolgere appieno il loro ruolo di consulenti”, ha spiegato Jacquet. “Non dimentichiamo che nei nostri principali mercati, i professionisti del vino sono la fonte primaria dei consigli di acquisto”. 

Dalla conoscenza base alla formazione certificata  

Disponibile anche in lingua italiana, oltre a video lezioni, materiale didattico e informativo, il portale champagne.education presenta quiz e giochi per testare le proprie competenze iniziali fino alla formazione certificata. Il primo passo per conoscere meglio questa staordinaria filiera è Champagne Mooc, strumento di formazione online base sullo Champagne. Il corso ha una durata di circa cinque ore ed è articolato in 54 video suddivisi in quattro aree tematiche. Al termine di ogni sezione è previsto un test per verificare i progressi e misurare il grado di apprendimento.   

A-Champagne-Story-Games

Il serious game a A Champagne Story disponibile su Champagne Education

Nell’area quiz e giochi ci si può mettere alla prova in modo divertente e interattivo, rispondendo a set di 10 domande con diversi livelli di difficoltà. In questa sezione è disponibile anche A Champagne Story, un serious game che consente ai partecipanti di simulare un anno di attività in Champagne nei panni di Julie e dei suoi fratelli, che rilevano la tenuta dei genitori per rilanciare il marchio di famiglia.  

Il portale, infine, è un punto di partenza anche per le attività di formazione in presenza. Due le formule: Champagne Specialist, corso che consente di ricevere una certificazione rilasciata dal Comité Champagne attraverso la rete di centri partner selezionati; e Formazione personalizzata, modalità attraverso la quale distributori, enoteche, catene di hotel e ristoratori, così come insegnanti di scuole alberghiere potranno mettersi in contatto per accedere alle attività programmate dal Bureau du Champagne in Italia.