Prada vola nel retail: più di 3,3 miliardi di ricavi in 9 mesi  

Pubblicati i risultati dei primi nove mesi del’anno, che vedono il fatturato del gruppo di Miuccia Prada e Patrizio Bertelli crescere del 17% sul 2022. L’a.d. Guerra prevede un anno di crescita “superiore alla media del mercato”

Prada

Ricavi netti pari a 3.344 milioni di euro, in crescita del 17% sullo stesso periodo del 2022, vendite retail in crescita e pari a 2.979 milioni con ottime peformance per i brand Prada e Miu Miu. Sono questi, in breve, i risultati dei primi nove mesi del Gruppo Prada in questo 2023, un anno che ha visto celebrare i 110 anni di storia del marchio.

I risultati di Prada

In base ai ricavi consolidati appena esaminati e approvati dal Consiglio di amministrazione della società, il canale Retail ha registrato una crescita del 17% anno su anno nei nove mesi, con una solida performance nel terzo trimestre pari a +10%, su base di confronto molto sfidante (+32% per il Q3-22). In particolare, le vendite Retail di Prada sono aumentate del 13% su base annua, mentre Miu Miu ha registrato un +49%.

L’Asia Pacifico ha riportato buoni sviluppi nei primi nove mesi, con crescita del 21%, su una base di confronto volatile in quanto caratterizzata da significative restrizioni nel Q2 e nel Q4 2022. L’Europa ha registrato un +17% nei nove mesi, grazie alla forte domanda locale e ai flussi turistici, nonostante una base di confronto molto sfidante.

— I dati sui bilanci delle aziende 

Le vendite Retail nell’area Americhe sono rimaste sostanzialmente invariate nei nove mesi registrando un -1%, con un moderato miglioramento nel terzo trimestre rispetto al secondo. Il Giappone, a +47%, si è confermata l’area con la migliore performance, con crescita solida e stabile nei nove mesi, largamente trainata dalla domanda locale. Infine, il Medio Oriente ha registrato una solida performance, con un +12% nei primi nove mesi del 2023.

“Nel terzo trimestre Prada ha mantenuto una traiettoria di crescita solida, sostenuta da vendite like-for-like a prezzo pieno. Miu Miu ha registrato nuovamente un’ottima performance in tutte le geografie e categorie di prodotto”, ha commentato Andrea Guerra, amministratore delegato del Gruppo. “In un contesto geopolitico ed economico incerto che ci richiede di rimanere vigili, continuiamo a osservare momentum favorevole e forte entusiasmo attorno ai nostri marchi. Questo ci posiziona bene per un quarto trimestre positivo ed in relazione alla nostra ambizione per l’anno di crescita solida, sostenibile e superiore alla media di mercato”.

© Riproduzione riservata