Connettiti con noi

Business

Il mercato delle RP non molla, nel 2009 ha superato i 132 milioni di euro

Le relazioni pubbliche sono lo strumento di comunicazione più utilizzato per comunicare qualità etica e “far reputazione”

Assorel, l’Associazione delle Agenzie di Relazioni Pubbliche, ha presentato anche quest’anno l’indagine sull’andamento e previsione del mercato italiano delle RP. Dall’elaborazione dei risultati, costruiti sulle base delle risposte al questionario che l’Associazione ha proposto ai propri soci, emerge una fotografia del mercato italiano delle relazioni pubbliche, un bilancio per l’anno appena passato e una previsione per l’anno in corso.Dopo sei anni di crescita consecutiva e consistente, che ha segnato un incremento del 14% nel triennio dal 2006 al 2008, anche il settore delle RP ha risentito del periodo di stagnazione dei mercati e dei consumi che ha caratterizzato il 2009. Pur riuscendo a contenere il calo nell’ordine di un punto percentuale, il fatturato 2009 calcolato da Assorel si è attestato intorno ai 132,6 milioni di euro. Tra le motivazioni che hanno determinato la tenuta, Assorel cita l’allargamento della base degli utenti, in termini sia dimensionali che geografici. Secondo l’associazione le aziende riservano una sempre maggiore attenzione alla reputazione e alla qualità etica percepita e utilizzano le relazioni pubbliche come leva comunicazionale funzionale a questo risultato.Se quindi nel 2009 si è scongiurato il crollo, per il 2010 l’indagine di Assorel prevede una ripresa che stima intorno al 2,5%, anche se sottolinea come l’ottimismo non sia condiviso da tutti gli operatori, non mancano infatti le società di relazioni pubbliche che si aspettano per l’anno un ulteriore periodo di recessione a conferma del clima di incertezza che domina ancora i mercati e le economie.