Connettiti con noi

Finanza

Guala Closures sempre più leader dei tappi: acquisita la greca Astir

La multinazionale italiana controllata del fondo Investindustrial entra nel mercato delle chiusure a corona

Guala Closures Mario Caneschi, Ceo di Guala Closures

Guala Closures, multinazionale italiana specializzata nelle chiusure per bevande e alimenti e controllata dal fondo Investindustrial, consolida la propria presenza nel mercato dei tappi per bottiglie di vetro entrando nel settore delle chiusure a corona. Il Gruppo, infatti, ha annunciato di aver raggiunto un accordo per l’acquisizione di Astir Vitogiannis Bros, produttore greco tra i leader nel settore delle chiusure a corona, con oltre 12 miliardi di chiusure realizzate ogni anno: nel 2023 ha generato un fatturato di 75 milioni di euro e un Ebitda di 19 milioni di euro.
L’enterprise value concordato per l’acquisizione è pari a circa 136 milioni di euro. Si prevede che l’operazione si concluda nella seconda metà del 2024.

Fondata nel 1953, Astir opera in due stabilimenti situati in Grecia e Sud Africa e ha una forte presenza internazionale. Stelios Vitogiannis, attuale amministratore delegato (nonché nipote del fondatore), reinvestirà in Guala Closures e riporterà direttamente all’amministratore delegato del Gruppo, Mauro Caneschi.

Proprio Mauro Caneschi, Ceo di Guala Closures, ha commentato: “Siamo entusiasti di entrare nel mondo delle chiusure a corona e di farlo attraverso l’acquisizione di Astir, un importante player internazionale all’avanguardia nel settore e con un eccellente track record, grazie a un management forte e dotato di una visione strategica a lungo termine. Astir rispecchia perfettamente i valori di Guala Closures: unire tradizione e innovazione, mettendo sempre in primo piano il cliente, la qualità, i servizi e la sostenibilità. Per queste ragioni, l’acquisizione rappresenta un ulteriore, importante passo nella strategia di crescita del Gruppo, che mira a rafforzare la propria posizione di mercato nel settore delle chiusure per bottiglie in vetro, continuando a far crescere l’attività in mercati internazionali di particolare interesse e nel settore del lusso, sia a livello organico che attraverso operazioni di M&A. Siamo felici di poter accogliere Stelios e il suo team nel nostro Gruppo e di iniziare questa importante collaborazione”.