Connettiti con noi

Business

Vendite auto, un marzo così nero non si vedeva da 32 anni

Complice lo sciopero delle bisarche, il mercato registra un -26,72% nel mese di marzo. Sorridono solo Hyundai, Kia, Porsche, Subaru e, soprattutto, Land Rover

Tra i grandi marchi automobilistici c’è chi più gioire come le straniere Hyundai, Kia, Porsche e soprattutto Land Rover che ha chiuso il mese con uno sbalorditivo +60,5%; ma a livello generale c’è poco da stare allegri: lo sciopero delle bisarche ha assestato un duro colpo a un mercato dell’auto che, già a febbraio, aveva registrato un calo del 18,94%. A marzo i dati sulle immatricolazioni diffusi dal ministero dei Trasporti e delle Infrastrutture parlano di una flessione del 26,72% tra marzo 2011 e marzo 2012 (il primo trimestre dell’anno si chiude, invece, con un -20,95%). Nella sua nota, in cui assegna al fermo delle bisarche la principale responsabilità della ‘debacle’, il gruppo Fiat, senza giri di parole, ha affermato che quello del 2012 “è stato il peggior marzo degli ultimi 32 anni”. In dettaglio le vendite di auto nel mese di marzo 2012: