Imprese: “Prestiti a interessi zero fino al 25% del fatturato”

L’anticipazione del viceministro dell’Economia, Antonio Misiani: “Ci stiamo lavorando, la percentuale di garanzia statale sarà fino al 90%”. Il 100% non attuabile anche per vincoli europei

Dal governo un grande patto per la liquidità per le imprese di fronte all’emergenza coronavirus Covid-19. È quanto preannunciato Antonio Misiani, viceministro dell’Economia, al programma 24Mattino su Radio 24. “Stiamo lavorando a prestiti con interessi a zero che possono arrivare fino al 25% del fatturato, cioè tre mesi su dodici, e che siano di lungo periodo con una percentuale di garanzia statale fino al 90%”.

+LEGGI ANCHE: SOSTEGNO AD AUTONOMI E TITOLI DI STATO+

Perché non una garanzia del 100%? “La garanzia al 100%”, risponde il viceministro, “non è attualmente possibile per nessun Paese europeo perché il Temporary framework agreement permette di arrivare fino al 90%. Ma arrivare al 100% avrebbe una controindicazione dal punto di vista dell’effetto leva attivabile attraverso le garanzie statali. Abbiamo fatto già uno sforzo importante nel decreto di marzo attivando garanzie per 350 miliardi di euro per prestiti e finanziamenti alle imprese. Vogliamo rafforzare questo intervento con un provvedimento che sarà emanato nei prossimi giorni che dovrebbe attivare ulteriori garanzie per 200 miliardi di euro per le imprese micro piccole, medie e di più grande dimensione”.

© Riproduzione riservata