Chiara Ferragni: nuovi soci per la sua Fenice (valutata 75 milioni)

Accordo tra Alchimia e Avm per l’exit parziale dalla società fondata dall’imprenditrice e influencer

Chiara-Ferragni-Fenice-AlchimiaPhoto by Marc Piasecki/WireImage

Cambio di assetto nella compagine azionaria di Fenice, la società fondata da Chiara Ferragni e di cui l’imprenditrice e influencer ricopre il ruolo di Chief Executive Officer. Attraverso una nota, Alchimia, il veicolo di investimento operante nel settore del venture capital fondato da Paolo Barletta con la partecipazione di Annabel Holding di Nicola Bulgari, ha comunicato la sigla di un accordo per la cessione di una quota di Fenice al club-deal promosso dal gruppo AVM guidato da Giovanna Dossena, amministratore delegato di Avm Gestioni Sgr.

“Il percorso iniziato con Chiara Ferragni e il suo brand è stato un viaggio incredibile che ci ha portato a raggiungere obiettivi davvero sensazionali e inaspettati”, ha commentato Paolo Barletta, Ceo di Alchimia. “Con questo spirito siamo soddisfatti di poter oggi annunciare un’operazione che porta a bordo di Fenice un partner di rilievo e prestigio come Avm Gestioni. Una realtà italiana, sostenuta da famiglie imprenditoriali italiane per continuare il percorso di crescita di un brand fondato e guidato da una giovane donna italiana che ha conquistato i mercati di oltre 120 paesi nel mondo”.

Fenice: Chiara Ferragni a capo di una società da 75 milioni di euro

L’accordo raggiunto tra Alchimia e Avm Gestioni prevede una progressiva cessione di quote in capo ad Alchimia fino a un massimo di 20 milioni di euro, con una valutazione complessiva di Fenice fissata a 75 milioni di euro.

“Con Giovanna Dossena inizia un nuovo capitolo per l’attività di Fenice caratterizzato da una storia di imprenditoria al femminile, due generazioni che si uniscono per portare avanti la crescita di questo brand”, ha aggiunto Barletta. “Crediamo che al fine di valorizzare al meglio i prossimi anni di crescita della società, sia necessario un cambio di assetto nella compagine azionaria, risorse ed idee fresche per guardare ai prossimi anni. Siamo sicuri che il brand con l’aiuto e l’importante supporto degli investitori istituzionali e industriali che Avm ha saputo sedere al tavolo, possa portare ad un nuovo consolidamento e accelerare la fase di crescita. Forti di questa convinzione, Alchimia è felice di restare socia di Fenice, anche se in piccola parte, per accompagnarla negli anni futuri e continuare questo viaggio iniziato 10 anni fa”.

© Riproduzione riservata