Accenture verso l’acquisizione dell’italiana Fibermind

Accenture verso l'acquisizione dell'italiana FibermindShutterstock

Accenture ha concordato l’acquisizione di Fibermind, società di servizi di rete specializzata nell’implementazione delle reti ad alta velocità in fibra ottica e mobile 5G, oltre che in servizi di ingegneria infrastrutturale. L’acquisizione, si precisa in una nota, andrà ad accrescere le capability di Accenture, rafforzando i propri servizi sulle reti ad alta velocità 5G e fibra ed estendendoli a clienti di diversi settori, come telecomunicazioni, servizi pubblici e trasporti.

Fibermind, che ha sede a Rovigo e opera su tutto il territorio nazionale, vanta oltre 20 anni di esperienza al servizio di clienti del settore pubblico e privato e ha un solido ecosistema di partner e relazioni di lunga data con enti amministrativi nazionali e locali. Inoltre, ha instaurato rapporti consolidati con i principali operatori italiani di rete mobile e in fibra. “L’acquisizione di Fibermind conferma il nostro impegno nell’investire in acquisizioni strategiche per l’Italia, che supportano e accelerano le trasformazioni dei nostri clienti nei principali settori industriali”, ha dichiarato Mauro Macchi, presidente e a.d. di Accenture in Italia. “Grazie a questa acquisizione, espanderemo le nostre capacità di offrire servizi di ingegneria di rete end-to-end, fornendo ai nostri clienti una qualità superiore, una maggiore innovazione e una gestione dei costi più rigorosa”.

Fibermind integrerà Accenture Operations portando più di 400 figure professionali altamente qualificate, con competenze che includono progettazione di reti, gestione dei permessi, consulenza tecnica, Project Management, collaudo delle reti, documentazione delle reti e connessione domestica. “Questa acquisizione rafforzerà notevolmente le nostre competenze nel settore dell’ingegneria delle reti di Telecomunicazioni,”, ha dichiarato Roberto Pagella, che dirige Accenture Operations in Italia. “Le sinergie con Fibermind ci permetteranno di creare un centro di eccellenza di servizi di ingegneria, che attraverso la tecnologia e i dati valorizzerà e amplierà le competenze e le conoscenze umane.”

“Unendoci ad Accenture ed entrando a far parte della sua rete globale cogliamo un’opportunità di crescita”, ha dichiarato Andrea Targa, direttore generale di Fibermind. “Combinare le nostre competenze e capacità con quelle di Accenture è una grande occasione per consolidare la nostra leadership in Italia ed espanderci nei mercati esteri. Quattro anni fa abbiamo intrapreso un percorso con la nostra società madre, Maticmind, per eccellere nell’Ict e concentrarci sull’abilitazione della trasformazione digitale per i nostri clienti. Accenture condivide il nostro stesso impegno verso i clienti e l’innovazione e, lavorando insieme, garantiremo velocità e qualità nella fornitura dei servizi di engineering”.

© Riproduzione riservata