sergio marchionne vita privata

Sergio Marchionne © Lars Baron/Getty Images

Sergio Marchionne, una vita privata avvolta nel mistero. Perché mentre della sua attività professionale conosciamo praticamente tutto, dalle strategie che hanno rilanciato la Fiat portandola a conquistare gli Stati Uniti ai piani per lo sviluppo di Ferrari. E non a caso Sergio Marchionne è stato il manager più «discusso» e ricercato  nel 2017. 

Sergio Marchionne: una vita privata nel mistero

Della vita privata di Sergio Marchionne, invece, si è sempre saputo pochissimo. Italo-canadese, il manager è nato a Chieti, in Abruzzo, il 17 giugno 1952. Il padre Concezio era un maresciallo dei Carabinieri che conobbe la moglie durante il periodo di stanza in Istria, da dove la coppia scappò per evitare le persecuzioni post belliche. Dopo il periodo in Abruzzo, i Marchionne emigrarono in Canada al seguito di una zia materna. Risiede ufficialmente in Svizzera, nel cantone di Zug, dove abitano anche la prima moglie Orlandina e i due figli Alessio Giacomo (studente di economia in Canada) e Jonathan Tyler.

Dopo il divorzio arrivato sei anni fa, Marchionne ha iniziato una nuova relazione sempre all'insegna della discrezione. Secondo le voci, la nuova compagna è chiama Manuela Battezzato,  dipendente Fiat. Laureata in Scienze politiche, faceva parte dell'ufficio comunicazione del gruppo dalla fine degli Anni 90. Dopo l'acquisizione di Chrysler, avvenuta nel 2009, ha coordinato i rapporti tra l'ufficio stampa del Lingotto e quello di Detroit avendo modo di conoscere approfonditamente il manager. 

Le passioni di Marchionne

Tra le poche cose che si conoscono della vita privata di Sergio Marchionne, si sa della passione per il fumo, la lirica (e Maria Callas in particolare), oltre ovviamente al tifo per la Juve. Ama cucinare e ha scoperto la passione per il vino in tarda età. E i famosi pullover? Sono diventati la sua divisa nel 2004, quando ha sposato la filosofia casual dei manager d'Oltreoceano.