Massimo Perotti (Sanlorenzo) è imprenditore dell’anno 2019

Massimo Perotti di Sanlorenzo 

È Massimo Perotti, Executive Chairman di Sanlorenzo, l’Imprenditore dell’Anno 2019. È questo il responso della 23esima edizione del Premio EY riservato agli imprenditori italiani alla guida di aziende con un fatturato di almeno 25 milioni di euro, che abbiano saputo creare valore, con spirito innovativo e visione strategica, contribuendo alla crescita dell'economia. Accanto a Perotti, al vertice della celebre azienda produttrice di yacht e superyacht, a Palazzo Mezzanotte di Milano, nella serata di giovedì 21 novembre, sono stati premiati altri sei i vincitori di categoria, più un premio speciale della Giuria e uno alla migliore start up.

I vincitori del Premio EY L’Imprenditore dell’Anno 2019:

  • Massimo Perotti di Sanlorenzo - Imprenditore dell’Anno 2019
  • Angelo Benedetti di Unitec  – Categoria Industrial & Diversified Products
  • Michele Andriani di Andriani  – Categoria Food & Beverage
  • Giancarlo e Alberto Zanatta di Tecnica Group  – Categoria Fashion, Design & Luxury
  • Emidio Zorzella e Massimo Bonardi di Antares Vision  – Categoria Innovation
  • Laura Colnaghi Calissoni di Gruppo Carvico – Categoria Globalization
  • Attilio, Matteo e Paolo Zanetti di Zanetti  – Categoria Family Business
  • Paolo Maggioli di Maggioli  - Premio Speciale della Giuria
  • Mattia Capulli e Andrea Riposati di Dante Labs - Premio EY Start Up

Secondo la giuria del premio, Perotti è imprenditore dell’anno “per essere riuscito a trasformare una bella realtà italiana in un brand riconosciuto a livello mondiale come massima espressione dell’eleganza e dell’esclusività del Made in Italy, affrontando il percorso di crescita con coraggio e determinazione, investendo costantemente sul territorio e sulle persone”. Il premio Industrial & Diversified Products è stato assegnato ad Angelo Benedetti, presidente e amministratore delegato di Unitec “per essere riuscito”, si legge nella motivazione, “a creare un gruppo diventato leader nel proprio settore attraverso una lungimirante direzione strategica che ha sempre posto al centro innovazione e affidabilità”.
 Per la categoria Food & Beverage viene premiato Michele Andriani, presidente e amministratore delegato di Andriani, “per il suo grande impegno per la sostenibilità che ha consentito di coniugare crescita economica con la salvaguardia dell’ambiente e della società”. Giancarlo e Alberto Zanatta, rispettivamente fondatore e presidente di Tecnica Group, ricevono il premio Fashion, Design & Luxury “per essere riusciti a costruire un gruppo riconosciuto a livello internazionale per i marchi di assoluta eccellenza simboli di qualità, innovazione, tecnologia e design italiano”.

Il tema dell’innovazione vede protagonista il settore della tracciatura dei prodotti. In particolare, il premio Innovation è assegnato a Emidio Zorzella e Massimo Bonardi, rispettivamente Ceo e Founder e Managing Director e Founder di Antares Vision, “per la passione, lo sviluppo tecnologico e la fiducia nelle persone che hanno consentito di trasformare in poco più di 10 anni un “laboratorio di idee” in un gruppo leader a livello internazionale nel proprio settore”. Il Premio Globalization è stato consegnato a Laura Colnaghi Calissoni, presidente e a.d. del Gruppo Carvico, “per la tenacia con cui è riuscita ad affermarsi a livello globale, attraverso importanti investimenti, sperimentazione continua e diversificazione dell’offerta, sempre all’insegna della più alta qualità”.

I fratelli Attilio Zanetti, vice presidente e consigliere delegato, Matteo Zanetti, vice presidente e consigliere delegato, e Paolo Zanetti, consigliere delegato, rappresentano la quarta generazione alla guida dell’azienda di famiglia Zanetti e vincono il premio Family Business “per aver portato l’eccellenza italiana in tutto il mondo conciliando tradizione e innovazione, legame con il territorio e rispetto per l’ambiente. Un filo conduttore che si tramanda con grande passione di padre in figlio da oltre 100 anni”.

La giuria 2019 ha deciso di assegnare un Premio Speciale che va a Paolo Maggioli, presidente e amministratore delegato di Maggioli, “per l’importante contribuito alla trasformazione digitale, all’innovazione e alla semplificazione della Pubblica Amministrazione, delle aziende e dei professionisti”.

Mattia Capulli e Andrea Riposati co-fondatori di Dante Labs sono infine i vincitori della quinta edizione del Premio EY Start Up “per aver portato la scienza alla portata di tutti, contribuendo allo sviluppo del territorio e all’affermazione dell’Italia in un settore all’avanguardia”.

Chi è Massimo Perotti - Imprenditore dell'anno 2019

Classe 1960, Perotti è oggi il Chairman di Sanlorenzo, tra i leader mondiali nella produzione di yacht e superyacht. Nel 1984, dopo aver conseguito la laurea in Economia all’Università di Torino, inizia a lavorare al fianco di Paolo Vitelli, fondatore di Azimut yachts, di cui diventa manager nel 1992. Nel 2005, forte delle esperienze pregresse, acquisisce la Cantieri Navali Sanlorenzo dallo storico proprietario Giovanni Jannetti. Pur guidando l’azienda nel segno di una continuità stilistica, la spinge verso l’internazionalizzazione, introducendo inoltre nuovi modelli di yacht: i semi-dislocanti lanciati nel 2008 e i superyacht in metallo. Con determinazione e visione imprenditoriale, Perotti guida Sanlorenzo durante gli anni della crisi mantenendo stabile sia i volumi di produzione che il numero di dipendenti. Sotto la sua guida, il cantiere ha infatti conosciuto dal 2005 aoggi una straordinaria crescita. Grazie al coraggio di innovare percorrendo strade nuove e inesplorate, dal 2009 spinge inoltre l’azienda a collaborare, per prima nel suo ambito, con firme autorevoli del mondo del design e dell’architettura che hanno rivoluzionato totalmente il concetto di spazio a bordo. Nel 2017 Massimo Perotti viene nominato Cavaliere dell’Ordine al merito per il lavoro dal Presidente della Repubblica.