Unicredit, taglio di 10 mila posti di lavoro? Interviene il Ceo Mustier

Jean Pierre Mustier, Ceo di Unicredit © Getty Images

Una lettera per “tranquillizzare” i dipendenti del gruppo Unicredit dopo l’indiscrezione rivelata dall’agenzia Bloomberg  che, citando fonti vicine al dossier, aveva annunciato lo studio di un piano per tagliare fino a 10 mila posti di lavoro, riducendo di circa il 10% i costi operativi del gruppo. È l’iniziativa dell’amministratore delegato dell’istituto, Jean Pierre Mustier, che ha sottolineato ai dipendenti come “ogni evoluzione del gruppo sarà gestita attraverso il prepensionamento e, come sempre, in modo socialmente responsabile e in linea con le rappresentanze dei lavoratori del gruppo".

Nel messaggio, consultato dall’agenzia Radiocor , Mustier aggiunge che si è nelle prime fasi di sviluppo del nuovo piano che sarà finalizzato a novembre e presentato il prossimo 3 dicembre. La volontà di Mustier è stata dare alcune informazioni aggiuntive in seguito all’indiscrezione di Bloomberg  "in modo che non andiate in vacanza con queste voci in mente". L'amministratore delegato francese della banca di piazza Gae Aulenti ricorda la sfida principale del nuovo piano, quella di raggiungere maggiore efficienza "dall'ottimizzazione delle attività" con una semplificazione di processi e prodotti "attraverso l'automazione e la digitalizzazione". Ai dipendenti il banchiere ricorda il contesto "di debole crescita economica e di tassi negativi che ci aspettiamo per i prossimi anni in Europa". Quella di UniCredit, aggiunge Mustier, è una sfida che tutte le banche europee stanno affrontando". Mustier chiude così il messaggio dopo le voci diffuse alla vigilia di tagli per 10mila addetti: "so che negli ultimi tre anni vi abbiamo chiesto molto. Il vostro inesauribile impegno verso UniCredit e il sostegno a Transform 2019 (il piano che ha prodotto tra l'altro l'aumento di capitale da 13 miliardi, ndr ) è stato prezioso per renderci una banca migliore e più forte: una banca paneuropea vincente. Ora siamo all'ultimo tratto del piano, con i nostri obiettivi in vista. Permettetemi di ringraziarvi ancora una volta e di congratularmi con tutti voi per tutti i risultati finora ottenuti".