Connettiti con noi

Sostenibilità

Stop alle bacchette cinesi

La fine delle posate usa e getta potrebbe salvare 25 milioni di alberi ogni anno

Il paese più inquinante al mondo, la Cina, ha deciso di affrontare la questione ambientale con una mossa a sorpresa: la lotta alle bacchette di legno usa e getta dei ristoranti del Paese. La nuova politica è di dubbia efficacia, ma potrebbe risparmiare, secondo le stime del Guardian, 25 milioni di alberi abbattuti ogni anno per produrre le economiche posate. Le misure anti-bacchette sono iniziata nel 2006 quando il governo, di fronte all’aumento del benessere (e di potenziali clienti per i ristoranti), ha introdotto una tassa del 5% sulle posate usa e gette. Nonostante questo il loro consumo ha raggiunto 45 miliardi di paia l’anno, così Pachino è pronto a una mossa più decisa. Nel Paese sono sempre più forti movimenti ambientalisti come Porta al ristorante le tue bacchette personali e ci sono ristoratori che premiano gli avventori più eco-sensibili con una tazza di zuppa gratuita.