Connettiti con noi

Sostenibilità

Pulita? Ma quanto pulita? La spiaggia diventa trasparente

Non c’è più solo acqua balneabile o non balneabile, ma le spiagge si distinguono per qualità: da quattro stelle (eccellente) a due (sufficiente) e i Comuni devono…

Non c’è più solo acqua balneabile o non balneabile, ma le spiagge si distinguono per qualità: da quattro stelle (eccellente) a due (sufficiente) e i Comuni devono indicarlo con dei cartelli speciali sul lungomare. Nei tratti di costa che ottengono una sola stella (scarso) è vietato fare il bagno e se il giudizio negativo permane per cinque anni, il divieto diventa permanente. La qualità dell’acqua deve superare 16 diversi esami, ripetuti nel tempo. Lo hanno stabilito i ministeri dell’Ambiente e della Salute ed entro il 2015 ogni lembo di costa della penisola dovrà avere una scheda che lo caratterizza.