Il Web libero compie 20 anni

Il 30 aprile del 1993 il Cern di Ginevra rendeva pubblico il servizio World Wide Web, tecnologia diventata ormai il più diffuso standard di diffusione su Internet. Al via un progetto per ripristinare il primo sito della Rete

Vent’anni fa un annuncio del Cern di Ginevra, il più grande laboratorio al mondo di fisica delle particelle, contribuì allo sviluppo di Internet così come oggi lo conosciamo; è grazie al Cern che il World Wide Web (o più semplicemente Web) ha avuto un successo globale diventando il più diffuso standard di trasmissione su Internet. Oggi quell’annuncio compie 20 anni: il 30 aprile del 1993, infatti, L’Organizzazione europea per la ricerca nucleare rendeva disponibile liberamente il progetto World Wide Web, ideato nel 1989 dal ricercatore Tim Berners-Lee (nella foto) con l’obiettivo di favorire la condivisione di informazioni tra i fisici di università e istituti di ricerca.Al momento dell’ideazione, come ricorda l’agenzia Ansa, il World Wide Web rappresentava soltanto uno dei molti servizi simili disponibili su Internet. La semplicità d’uso e soprattutto la decisione di renderlo un servizio libero e senza diritti ne portò alla rapida diffusione. Per celebrare l’anniversario della pubblicazione del documento che ha reso gratuita la tecnologia Web, il Cern ha avviato un progetto per ripristinare il primo sito della rete, oggi non più in linea, realizzato da Berners-Lee proprio per diffondere l’uso del Web e ospitato su un computer NeXT. Info: http://first-website.web.cern.ch

© Riproduzione riservata