Connettiti con noi

Attualità

Il nuovo risveglio dell’Etna

L’ultima attività stromboliana del vulcano: fontane di lava alte 500 metri. Le immagini e il video

Sembra non volersi più addormentare. Continua, con sempre maggiore frequenza e violenza, l’attività eruttiva dell’Etna. Dopo le eruzioni dei giorni e dei mesi scorsi, l’Etna sabato 30 luglio ha dato nuovamente spettacolo. La nuova eruzione, l’ottava dall’inizio del 2011 (e la terza nell’ultimo mese), è stata la più intensa con fontane di lava che hanno raggiunto una altezza di 450-500 metri. A parte l’intensità, tutto come da copione, con forti boati ad accompagnare la lava e una nuvola di cenere vulcanica che, sospinta dal vento verso est, è ricaduta (colorandoli di nero) su alcuni centri abitati come Milo, Zafferana Ente, Giarre e Riposto. Nessun problema questa volta per l’aeroporto di Catania, che è rimasto sempre operativo.