Connettiti con noi

Lifestyle

Al via il salone dell’Auto di Ginevra 2019: le prime novità

Supercar, concept che anticipano la guida autonoma, auto elettriche: sono alcuni dei protagonisti dell’evento atteso da tutto il mondo dell’automotive

Mancano tre giorni all’apertura al pubblico dell’89esima edizione del Salone dell’Auto di Ginevra 2019, ma i primi dettagli sono già trapelati. Innanzitutto, è certo che non prederanno parte all’evento nomi importanti come Volvo (che tuttavia sarà presente con il marchio Polestar), Jaguar Land Rover, Opel, DS, Hyundai, Infiniti, Ford: alcuni avevano annunciato da tempo che non avrebbero partecipato alla manifestazione, altre invece sono defezioni dell’ultimo momento. Ritiri che però sono compensati da una trentina di nuovi marchi, come Automobili Pininfarina, Michelin e Adler Group: fra i nuovi, dunque, anche nomi eccellenti del comparto, compresi i settori di componentistica, assistenza e servizi. Sicuramente all’appuntamento europeo annuale di riferimento per il mondo dell’automotive verranno presentate moltissime novità. A cominciare dalle supercar, come l’attesissima F8 Tributo di Ferrari, una nuova berlinetta a motore centrale-posteriore con un design orientato alla sportività e alle performance aerodinamiche.

Protagonisti del salone dell’Auto di Ginevra 2019 anche i concept che anticipano la guida autonoma del futuro. Un esempio su tutti? Lagonda All-Terrain Concept di Aston Martin realizzato sulla piattaforma a zero emissioni del gruppo. Senza dimenticare le spyder, dalla Huracán EVO dotata del motore Lamborghini V10 aspirato da 5,2 litri, alla 600LT MSO del reparto McLaren Special Operation grigia con dettagli verde elettrico.Ovviamente non mancheranno le auto elettriche. Come le tre versioni del marchio Pininfarina Battista, due presso lo stand Automobili Pininfarina e una sotto il logo di Pininfarina. A Ginevra, l’azienda porterà una hypercar completamente elettrica con prestazioni da capogiro, attenta al design e all’aerodinamica.

Credits Images:

L'Huracan Evo Spyder di Lamoborghini