Connettiti con noi

Lifestyle

Italian Open, le buche più amate d’Italia

Appuntamento a Torino per la 70esima edizione dell’Italian Open, la più grande vetrina nazionale per questo sport

Oltre 150 protagonisti in campo, 600 ore di diretta Tv mondiale e 38 emittenti collegate da 45 nazioni. Sono solo alcuni dei numeri dell’ultima edizione dell’Open d’Italia, la più grande vetrina nazionale e internazionale per il golf italiano che, quest’anno, festeggia il suo 70esimo anniversario. Dopo quattro anni al Royal Park I Roveri, il torneo ritorna a La Mandria, il Circolo di Golf di Torino che già ospitò l’edizione del 1999, vinta dallo scozzese Robertson (sul numero di settembre di Business People, tutto sulla sede degli Open d’Italia 2013. Purtroppo l’edizione 2013 ha dovuto registrare il recente forfait di Edoardo Molinari, la cui stagione si è conclusa anzitempo a causa di un’operazione alla mano sinistra. Confermata, invece, la presenza degli altri due campioni italiani: il due volte vincitore della Ryder Cup, Francesco Molinari (fratello di Edoardo); e la giovane stella Matteo Manassero, vincitore del recente Bmw Pga Championship.L’Open d’Italia sarà anche un banco di prova per misurare l’interesse del grande pubblico nei confronti di questo sport che, dopo oltre dieci anni di crescita, a fine 2012 ha registrato un calo del numero dei tesserati, tornati sotto quota 100 mila. «Non c’è nessun decremento, anzi, c’è un lieve incremento», ha affermato il presidente di FederGolf, Franco Chimenti basandosi su un’analisi effettuata a fine del mese di aprile. «Quando avverrà la ripresa economica, e non c’è dubbio che ci sarà», ha spiegato Chimenti, «il golf farà registrare un secondo grande balzo in avanti, dopo quello che ci ha permesso di toccare quota 100 mila».

BUONO A SAPERSI

FRANCESCO CERCA IL BIS

Il più giovane dei fratelli torinesi Molinari è stato l’ultimo italiano a vincere un Italia Open. Il suo successo, strappato sul percorso di Tolcinasco, è però un po’ “datato”, visto che risale ormai al 2006. Da lì in poi solo vittorie straniere con Gonzalo Fernandez Castaño (due volte, 2007 e 2012), il russo Hennie Otto (2008), l’argentino Daniel Vancsik (2009), lo svedese Fredrik Andersson Hed (2010) e l’inglese Robert Rock (2011), quest’ultimo rappresentante della nazione che ha ottenuto più successi all’Italian Open (15).

Le ultime vittorie italiane, (tra parentesi il nome del percorso)

2006 F. Molinari (Tolcinasco) 1980 M. Mannelli (Roma) 1976 B. Dassù (Is Molas) 1954 U. Grappasonni (Villa d’Este) 1950 U. Grappasonni (Roma) 1948 A. Casera (Sanremo) 1925 F. Pasquali (Stresa)

Credits Images:

Al via dell'Italian Open di Golf ci saranno tre vincitori di major, un ex numero uno mondiale, undici giocatori tra i primi 100 del ranking mondiale, compresi Matteo Manassero (nella foto) e Francesco Molinari, che sono tra i primi 50, e ben 75 vincitori di tornei nell’European Tour