Connettiti con noi

Lifestyle

Golf, Italian Open: ottima partenza per Matteo Manassero

Il veronese chiude a -6 il primo giro, quarto tra i giocatori già in club house. Ottima prova anche per Emanuele Canonica a -5

66 colpi, 6 sotto il par. Il primo giro di Matteo Manassero all’Open d’Italia non poteva essere migliore. Il veronese sul green del Royal Park I Roveri di Fiano Torinese ha iniziato fortissimo. Partito dalla buca 10 con un birdie, alla sua seconda buca era già tre colpi sotto il par, grazie a un eagle realizzato alla buca 11, un par 5 da 510 metri chiuso in soli tre colpi. Quindi un altro colpo perfetto alla buca successiva, un birdie e Matteo era già a -4 sul par del campo. Da lì in poi sono stati tutti par fino alla buca numero 16, dove un bogey è l’unica sbavatura che Matteo si è concesso nelle sue prime nove buche, chiuse in 33 colpi. Ottima prestazione anche per le successive nove buche, chiuse ancora una volta con 33 colpi, grazie a una serie di par e tre birdie, alla 1, alla 4 e alla 9. Un ottimo risultato questo di oggi per Matteo Manassero, che vale al veronese il quarto posto provvisorio. Tra i golfisti già in club house infatti gli inglesi Chris Wood e Robert Rock hanno chiuso il loro primo giro soli 64 colpi, otto sotto il par del campo. Terzo, a -7 lo scozzese Scott Jamieson. Ottima prestazione anche per Emanuele Canonica, al momento settimo con 67 colpi. Bene anche Alessandro Tadini a -3, Marco Crespi e Alessio Bruschi entrambi a -1. Francesco Molinari è ancora sul green.

Credits Images:

Matteo Manassero