Walkman, la seconda vita chic

Il ritorno dell'icona degli anni '80, ma il nuovo ZX1 adesso sarà un prodotto d'alta gamma per una clientela d'élite

Rieccolo, finalmente. Il walkman della Sony torna nei negozi a 35 anni dall’esordio nel 1979. Dopo aver rivoluzionato il concetto di musica facendola diventare portatile, nella nuova versione ZX1 avrà però un target completamento diverso.

Rispetto al prodotto per le masse disegnato dai giapponesi Akio Morita, Masaru Ibuka e Kozo Ohsone, il walkman sarà un prodotto top di gamma, per clienti esigenti e disposti a spendere qualunque cifra pur di portarsi dietro la musica più amata nella qualità migliore.

Secondo l’anticipazione del Wall Street Journal, lo ZX1 avrà 128GB di memoria, risoluzioni fino a 24 bit di profondità e 192 kHz di frequenza (il cd arrivava a 16 bit e 44.1 kHz).

Il walkman 2.0 no è dunque pensato per riprodurre Mp3, ma file di qualità superiore come Wav e Aiff di dimensione nettamente maggiore.

© Riproduzione riservata