Da LG un Tv Oled 55”, spessore? 4 millimetri

Dal Ces 2012 un televisore ancor più sottile di un dito che arriverà sul mercato a partire da fine anno, presenta tempi di reazione fino a 1000 volte più rapidi dei Led/Lcd

È il televisore Oled da 55” la novità più importante per LG Electronics al Ces di Las Vegas. Uno schermo avveniristico e super sottile in programma per la fine del 2012 (probabilmente si partirà dal mercato orientale). In occasione della presentazione in anteprima alla stampa il nuovo Tv è stato definito come “più grande televisore Oled al mondo”; che sia vero o no si può già affermare che di schermi Oled da 55” sono già stati annunciati anche da Samsung. Quel che distingue l’immagine di questo apparecchio LG da altri televisori Oled, sottolinea una nota della società, sono il filtro “4-Color Pixels” e l’algoritmo “Color Refiner” che insieme “contribuiscono a generare colori naturali e realistici, caratterizzati da forte nitidezza e congruenza”. Il filtro a 4 colori consentirebbe quindi una rappresentazione cromatica più accurata grazie all’impiego di un colore in più, il bianco, rispetto allo schema Rgb (rosso, verde, blu) utilizzato da altri produttori di Tv Oled.Rispetto ai più classici televisori Led/Lcd i nuovi televisori Oled presentano reazione 1000 volte più rapidi dei display e sono molto, molto più sottili. Il 55 pollici di LG misura infatti 4 millimetri di spessore (per 7,5 kg di peso).

Cos’è la tecnologia OledOled sta per Organic Light Emitting Diode, ovvero diodo organico a emissione di luce. È una tecnologia che nei prossimi anni dovrebbe sostituire gli schermi Lcd/Led che, per funzionare, richiedono la presenza di lampade per la retroilluminazione. Negli schermi Oled questa non è infatti necessaria, perché la luce è emessa direttamente dai led “organici”.

© Riproduzione riservata