Dal 12 al 17 aprile torna a Milano il Salone di Mobile, che si terrà alla fiera di Rho-Pero e accoglierà oltre 2.400 espositori e 330 mila visitari, cui si aggiungeranno i numerosissimi appassionati che parteciperanno alle mostre e agli eventi del Furoisalone, sparsi nelle tante sedi in città.

MILANO E IL DESIGN. Il Salone del Mobile metterà al centro l’arredo e il design, e contribuirà a rafforzare ancora di più l’immagine e il prestigio mondiale della metropoli lombarda, che negli ultimi anni sta guadagnando fama internazionale grazie ai numerosi eventi che la animano: il Salone, infatti, segue il successo di Expo 2015 e il richiamo costituito dalla XXI Triennale Internazionale inaugurata il 2 aprile. La Camera di Commercio di Monza e Brianza stima per il Salone del Mobile migliaia di visitatori, che procureranno al territorio lombardo introiti per220 milioni di euro in termini di turismo; un successo dunque in linea con quello del 2015, e in aumento del 7% rispetto al 2014.

SALONE E FUORISALONE. Cristina Tajani, assessore al Lavoro, moda e design di Milano, ha sottolineato come sia proprio il legame con gli altri eventi presenti e da poco passati che hanno animato il territorio l’elemento che maggiormente caratterizzerà Salone e Fuorisalone. Il Comune ha assunto anche quest’anno un ruolo di coordinamento per i numerosi eventi spontanei che vengono promossi per il Fuorisalone, e ne patrocinerà ben 543. Anche il Salone del Mobile ha dimostrato attenzione alle iniziative collaterali, mettendo in funzione la piattaforma fuorisalone.it, che riunisce i distretti del design milanesi, e garantendo massimo sostegno e aiuto a visitatori e operatori di settore approdati nel capoluogo lombardo per la manifestazione grazie al Progetto Accoglienza e ai centostudentivolontari delle scuole di design locali che sono pronti a collaborare.