Mido 2020: le nuove date del Salone dell’eyewear

Si terrà dal 5 al 7 luglio la 50esima edizione del Mido, la più importante manifestazione nel settore dell’eyewear a livello mondiale. Un annuncio che arriva a pochissime ore dalla decisione, sofferta ma responsabile, di posticipare una manifestazione che si sarebbe dovuta tenere dal 29 febbraio al 2 marzo nella sede di Rho Fiera Milano, proprio nei giorni in cui è ancora alto l’allerta per la diffusione del Coronavirus.

Mido 2020 resta a Rho Fiera Milano

Non si potevano festeggiare i primi 50 anni di una fiera globale in un contesto storico così pesante, hanno sottolineato gli organizzatori, consapevoli delle difficoltà che comporta una simile decisione per tutte le persone coinvolte nella macchina organizzativa della fiera. Quello che è certo è che la sede resterà Rho Fiera Milano e che le nuove date di luglio sono state scelte accuratamente per andare incontro alle esigenze del settore. “La data individuata consentirà ai brand di presentare in anteprima, come sempre accade a febbraio a Mido, le nuove collezioni e incontrare i buyer che arrivano da tutto il mondo per conoscere le tendenze della nuova stagione”, ha sottolineato il presidente del Mido, Giovanni Vitaloni. “Siamo certi che tra i padiglioni di Rho Fiera Milano si respirerà la consueta aria vivace, internazionale e dinamica che contraddistingue da 50 anni il nostro evento”. 

+FIERE E SALONI: UN COMPARTO DA 60 MILIARDI DI EURO+

In questi giorni è stata attivato l’accesso per tutti gli espositori alla piattaforma digitale MIDO4U: collegandosi al sito mido4u.com, le aziende possono caricare le collezioni e dare la possibilità ai buyers registrati a Mido 2020 di visualizzare i prodotti e prendere direttamente contatto con gli espositori. A partire da martedì 3 marzo e fino a venerdì 3 luglio la piattaforma sarà aperta anche ai visitatori.