© GettyImages

Non poteva che essere scoppiettante il debutto di Milano Moda Donna 2011. Ad aprire la giornata di ieri grandi nomi, perché sia chiaro, fin da subito, il tenore della kermesse in corso a Milano. In passerella le collezioni autunno-inverno 2011 dei maggiori nomi della moda, quelli abituati a segnare il cammino e le tendenze del glamour. Come Gucci per esempio, che per la collezione che celebra il suo 90esimo anniversario, ha proposto una donna sexy e selvaggia, in bilico tra un’ispirazione anni 70, delle contaminazioni anni 40 e una contemporaneità un po’ dandy. Colori decisi, per una donna di personalità. Parte dal passato, dai favolosi anni 60, anche la donna firmata Alberta Ferretti. Rispolvera abiti a trapezio, linee essenziali e forme geometriche; una donna capace di coniugare femminilità e dolcezza, senza però mettere da parte il carattere. Decisamente sensuale, infine, la donna di John Richmond. Una vera e propria vamp che non ha paura di osare, passando dalla pelle laserata alle piume, dal nero ton sur ton ai contrasti creati da lampi porpora o tonalità carne.