FederlegnoArredo e Indicam hanno depositato ieri presso la Commissione europea la denuncia contro lo Stato Italiano a seguito della conversione in legge del decreto "Proroga termini". Il riferimento è in particolare all’art. 22 bis, che porta la moratoria sulla contraffazione delle opere di design realizzate prima del 2001 da 5 a 13 anni. “Non possiamo arrenderci di fronte a questa gravissima situazione. È nostro dovere difendere e tutelare le aziende associate alla Federazione che investono costantemente in innovazione di prodotto da chi invece applica strategie parassitarie”, ha affermato Roberto Snaidero, presidente di FederlegnoArredo.