Sport in vacanza: 7 consigli per rimettersi in forma

Foto di StockSnap da Pixabay 

È da mesi che rimandate l’appuntamento con l’attività fisica perché siete troppo impegnati? Ora che sono iniziate le vacanze non avrete più scuse. Potete approfittare del maggior tempo libero a vostra disposizione e dalla mente sgombra da pensieri per ricominciare a muovervi. Per non correre rischi e godere di tutti i benefici dello sport, però, dovete seguire qualche regola. Ecco le principali 

  1. Non esagerate
    Anche se in vacanza la voglia di fare aumenta e molte località turistiche offrono innumerevoli possibilità, non pretendete troppo da voi stessi. Se siete fermi da un po’, meglio che non vi cimentiate in tante attività: concentratevi su una-due al massimo. Sarebbe meglio anche chiedere un via libera dal medico: se non siete riusciti a sottoporvi a un controllo prima di partire, fatelo al rientro.
  2. Prendete lezioni
    Una volta che avete deciso a quale sport dedicarvi, dovete informarvi su come va praticato e imparare bene le tecniche base, se serve prendendo delle lezioni. In caso contrario, rischiate di disperdere tutte le energie nel tentativo di compiere movimenti corretti e vi esponete a un rischio maggiore di traumi.
  3. Procuratevi l’attrezzatura giusta
    Anche se non siete atleti professionisti non significa che possiate allenarvi senza un minimo di attrezzatura. Per tutelarvi, è necessario che usiate materiali congrui. Se per esempio scegliete la corsa, non potete indossare delle semplici sneakers o scarpe da ginnastica, ma dovete acquistare scarpe adatte al running.
  4. Comprate un cardiofrequenzimetro
    Se scegliete attività cardiovascolari, come corsa, bicicletta, trekking, per essere certi di eseguire un allenamento efficace e, al tempo stesso, non rischioso per la salute, dovreste dotarvi di un cardiofrequenzimetro. Si tratta di uno strumento che consente di misurare la frequenza cardiaca durante l’attività fisica. Sappiate che, in genere, una persona sana ha una frequenza cardiaca massima teorica pari a: 220 – l’età calcolata in anni. Un’attività corretta non deve far superare il 70-80% della frequenza massima teorica calcolata.
  5. Fate stretching
    A questo punto, potete iniziare l’allenamento. Per prima cosa, eseguite qualche esercizio di riscaldamento, che preveda movimenti di stretching e allungamento, necessari per mettere in azione il corpo e prepararlo agli sforzi successivi. Bastano anche pochi minuti. 
  6. Procedete con gradualità
    Non partite subito a mille. Anche in questo caso la parola d’ordine è gradualità. Dovete allenarvi progressivamente, altrimenti rischiate, nella migliore delle ipotesi, di rimanere bloccati. Qualunque attività scegliate, iniziate piano, per esempio allenandovi per 20 minuti a intensità blanda. Aumentate tempi e ritmi solo dopo qualche tempo e sempre in maniera sequenziale.
  7. Muovetevi il più possibile
    Oltre a praticare uno sport vero e proprio, approfittate delle vacanze anche per muovervi il più possibile e avere uno stile di vita attivo. In questo modo, massimizzate i risultati e allenate in misura maggiore il corpo.

+LEGGI ANCHE: PASSIONE BEACH VOLLEY+