Pace fatta tra Google e Microsoft, legalmente parlando. I due gruppi hanno ritirato tutte le accuse depositate nei confronti della controparte con l’obiettivo di non farsi più la guerra, almeno in tribunale. La competizione tra le due aziende, infatti, continuerà – si sottolinea da Microsoft – attraverso i prodotti e non con procedimenti legali.

Per Google si tratta di una buona notizia: Microsoft era tra le aziende che più di tutti avevano fatto pressioni a livello europeo per spingere l’Antitrust Ue ad aprire un’indagine nei confronti del motore di ricerca di Google.