Con l’acquisto di Pillpack, Amazon punta al mondo delle farmacie

Amazon lancia ufficialmente la sfida alle farmacie. Dopo aver annunciato nei mesi scorsi l’intenzione di occuparsi anche del business farmaceutico, ora scende finalmente in campo. Il primo passo? L’acquisto di Pillpack, una farmacia online nata cinque anni fa che fornisce due servizi: la vendita di medicine pre-dosate e le consegne a domicilio. “Pillpack è pensata per fornire la migliore esperienza possibile in Usa alle persone che prendono vari farmaci al giorno” si legge nel comunicato stampa diramato dal gruppo guidato da Jeff Bezos.
Secondo le prime indiscrezioni, l’acquisto sarebbe costato al colosso del commercio elettronico un miliardo di dollari in contanti. Del resto, il gioco sembra valere la candela: il settore delle farmacie, infatti, ha un valore superiore ai 400 miliardi di dollari. Si dovrà aspettare la seconda parte del 2018, però, per i via libera regolatori e il completamento della transazione.

Quale sarà il prossimo passo di Amazon?

Per il momento, la mossa di Amazon sembra lasciare indifferenti i competitor diretti. Stefano Pessina, ceo di Walgreens Boots Alliance, per esempio ha dichiarato al Wall Street Journal di “non essere particolarmente preoccupato” dell’acquisto da parte di Pillpack. In effetti, non bisogna dimenticare che il settore farmaceutico è molto complesso e non si riduce alla mera consegna di farmaci a domicilio. Non resta che aspettare il prossimo passo di Amazon per capire fino a che punto sarà da temere.