©Photo mise.gov.it

Il piano Innovation manager entra nel vivo. Lo scorso 25 settembre è stato infatti pubblicato il decreto del MiSE che disciplina le modalità e i termini con cui le PMI e le reti di impresa potranno richiedere le agevolazioni.

Con questa misura il Governo vuole accompagnare le piccole e medie imprese presenti sul territorio nazionale in un percorso di trasformazione tecnologica e digitale, con il supporto di consulenti esperti in gestione dei big data, uso dei sistemi in cloud, cyber security, manifattura avanzata.

A partire dal 7 novembre, le aziende interessate potranno avviare la domanda online che potrebbe portarle, se possiedono i requisiti indicati nel decreto, a usufruire dell’agevolazione.

Il voucher per l’Innovation manager permette di finanziare le prestazioni di consulenza specialistica di manager dell’innovazione, in grado di avviare i processi di trasformazione digitale previsti dal Piano nazionale impresa 4.0.

Per questa agevolazione sono disponibili le risorse stanziate dalla legge di bilancio 2019, per le annualità 2019 e 2020, pari complessivamente a 50 milioni di euro.

Le prestazioni di consulenza finanziabili con il voucher potranno essere erogate unicamente da un professionista iscritto nell’elenco degli Innovation manager tenuto dal Ministero dello Sviluppo Economico, purché quest’ultimo risulti indipendente rispetto alla struttura che lo ospiterà. 

Il contratto di consulenza dovrà avere una durata compresa tra i 9 e i 15 mesi e ciascun manager potrà avviare una sola collaborazione nell’arco dell’anno solare.

L’iter per accedere al credito

La presentazione delle domande da parte delle PMI e delle reti di impresa interessate dovrà avvenire in diverse fasi:

  • a partire dal 31 ottobre le aziende potranno verificare se possiedono o meno i requisiti tecnici e le autorizzazioni necessarie per accedere alla procedura informatica;
  • dal 7 al 26 novembre sarà poi possibile compilare la domanda e allegare i documenti richiesti per accedere al voucher;
  • l’invio vero e proprio delle domande caricate online sarà possibile solo a partire dalle ore 10.00 del 3 dicembre. Le richieste dei voucher saranno ammesse alla fase istruttoria sulla base dell’ordine cronologico di presentazione.

Entro 90 giorni dalla chiusura dello sportello online, Il MiSe procederà ad adottare, tramite un apposito decreto, un provvedimento cumulativo di concessione delle agevolazioni per le domande accolte con esito positivo.