Connettiti con noi

Hi-Tech

Gemini, Google pronta a investire 100 miliardi sulla sua intelligenza artificiale

L’azienda di Mountain View non vuole perdere terreno rispetto alle rivali Microsoft e OpenAI nel settore

google gemini Credits: Shuttershock

Arrivano novità da casa Google e per la corsa al nuovo oro, le intelligenze artificiali. Il colosso di Mountain View avrebbe infatti intenzione di non perdere terreno rispetto alla concorrente Microsoft e investire pesantemente in Gemini.

Il capo dell’AI della società Demis Hassabis, stando a quanto riportato dal Sole 24 Ore, ha riferito che Google è pronta a investire più di 100 miliardi di dollari per sviluppare tecnologie di intelligenza artificiale e proporre immediatamente un’alternativa a ChatGPT. Nel corso di una conferenza TED a Vancouver, ha risposto così alle voci di un supercomputer da altrettanti miliardi che Microsoft e OpenAI starebbero mettendo a punto proprio per potenziare le AI, un progetto soprannominato Stargate.

Hassabis, che è co-fondatore dell’azienda DeepMind poi acquistata da Google, ha sottolineato che il colosso sapeva che l’intelligenza artificiale sarebbe diventa un tema fondamentale e che ci sarebbe stato bisogno di grande potenza di calcolo e da qui Alphabet, che secondo lui ha più capacità rispetto ai rivali inclusa Microsoft.

Leggi anche: Intelligenza artificiale: Intel e AMD sfidano il colosso dei chip Nvidia

I 100 miliardi che Google starebbe per investire per Gemini andrebbero a sommarsi ai 600 milioni spesi proprio per DeepMind, cifra allora molto alta considerando l’attenzione rivolta alle AI. A quell’acquisizione ne sono seguite altre: nel 2023 Google ha comprato la startup di avatar AI Alter per 100 milioni, quindi ha speso 200 milioni per Cohere, altra startup specializzata in applicazioni di machine learning per le aziende. Con altri 2,6 miliardi ha acquistato Looker Data Sciences, operazione portata avanti nonostante diversi ostacoli antitrust, sottolinea il Sole.

Importante anche l’investimento da 2 miliardi di dollari su Anthropic, da molti considerata la vera rivale di OpenAI e che di recente ha lanciato il chatbot Claude 3. Un potenziale nuovo “giocatore” insieme a Gemini nell’importante partite nel settore delle intelligenze artificiali.