Intesa Virgin Fibra-Fastweb: la fibra pura Ftth in 7,8 milioni di case italiane

La società guidata da Tom Mockridge annuncia un incremento della copertura nazionale dei propri servizi di connettività

Tom-Mockridge-Virgin-FibraTom Mockridge, Ceo di Virgin Fibra

Virgin Fibra, società del Gruppo Virgin operante nel mercato italiano delle connessioni in fibra ottica, ha annunciato oggi una partnership con Fastweb, attraverso la quale il suo servizio di connettività sarà disponibile anche sulla rete Ftth – Fiber To The Home di Fastweb Wholesale. Già operativo, l’accordo estende il footprint del servizio a banda ultralarga di Virgin Fibra aggiungendo una copertura Ftth ulteriore fino a 7,8 milioni di case.

L’obiettivo dell’accordo, si precisa in una nota, è quello di rendere il passaggio alla fibra ottica pura facile e senza soluzione di continuità per tutti gli abitanti della comunità, eliminando i vincoli contrattuali e le onerose penali del settore delle telecomunicazioni.

La banda ultralarga di Virgin Fibra

La Fibra Pura Ftth di Virgin Fibra garantisce la migliore tecnologia sostenibile di rete ad oggi disponibile: i 2,5 Giga di velocità massima consentono una connessione 12 volte più veloce rispetto alla connessione in misto rame (Fttc), con un servizio flessibile che si può disdire in ogni momento, senza alcun costo di uscita, e la garanzia di un prezzo bloccato per sempre.

“La partnership con Fastweb rappresenta un grande passo in avanti nel posizionamento di Virgin Fibra come operatore della fibra pura, libera dal rame, in Italia”, ha dichiarato Tom Mockridge, Ceo di Virgin Fibra. “Vogliamo offrire ai nostri utenti il miglior servizio di connettività in fibra in aree sempre più estese del Paese e questo accordo ci permette di arrivare nelle case di un numero sempre maggiore di italiani, per portare la fibra, una tecnologia sostenibile, performante, veloce con un ragguardevole risparmio di consumo energetico e senza vincoli contrattuali”.

Il ruolo di Fastweb

La firma dell’accordo consolida ulteriormente il ruolo di Fastweb quale player nazionale di riferimento per la fornitura all’ingrosso di servizi di accesso a banda ultralarga. “Grazie a questo accordo”, ha sottolineato Fabrizio Casati, Chief  Wholesale Officer di Fastweb, “ampliamo ulteriormente il numero di operatori che utilizzano le nostre infrastrutture di nuova generazione per fornire servizi di connettività ai propri clienti, rafforzando così il nostro ruolo nel mercato wholesale di servizi di accesso e contribuendo ad accelerare la digitalizzazione di famiglie e imprese italiane”.

© Riproduzione riservata