Massimo Bottura

È ancora lui. Massimo Bottura da Modena si conferma primo tra i primi, per il quarto anno consecutivo alla testa degli chef che si possono fregiare dei Tre cappelli, il maggiore riconoscimento assegnato da I Ristoranti d’Italia”. Giunta quest’anno alla sua 36esima edizione, la guida dei ristoranti de L’Espresso (diretta da Enzo Vizzari) conferisce al patron de L’Osteria Francescana il punteggio più alto, quei 19,75 punti (su 20), che già dell’edizione 2011 avevano conferito a Bottura il punteggio più alto mai assegnato nella storia della guida.

Seguono, in seconda posizione come l’anno scorso: Le Calandre di Sarmeola di Rubano e La Pergola del Rome Cavalieri di Roma che si confermano a 19,50 punti. Seconda piazza alla quale quest’anno si aggiunge un indirizzo: Piazza Duomo ad Alba.

I ristoranti premiati con i “Tre cappelli” – ovvero quelli che hanno raggiunto il punteggio minimo di 18/20 – salgono quest’anno a 26 (nel 2012 erano 23). Di seguito l’elenco.

RISTORANTI D’ITALIA 2014
Osteria Francescana (Modena) 19,75
Hotel Rome Cavalieri – La Pergola (Roma)
Le Calandre, Rubano (Padova)
Piazza Duomo, Alba (Cuneo)
19,5
Casadonna – Ristorante Reale, Castel di Sangro (L’Aquila)
Combal.Zero, Rivoli (Torino)
Uliassi, Senigallia (Ancona)
Villa Crespi, Orta San Giulio (Novara)
Vissani, Baschi (Terni)
19
Antica Corona Reale – Da Renzo Cervere (Cuneo)
Dal Pescatore, Canneto Sull’Oglio (Mantova)
Duomo, Ragusa Ibla (Ragusa)
Enoteca Pinchiorri (Firenze)
Hotel Rosa Alpina - St. Hubertus, San Cassiano in Badia (Bolzano)
La Madia, Licata (Agrigento)
La Peca, Lonigo (Vicenza)
Osteria del Povero Diavolo, Torriana (Rimini)
18,5
Agli Amici, (Udine)
Coline Ciociare, Acuto (Frosinone)
Cracco (Milano)
Da Vittorio, Brusaporto (Bergamo)
Hotel Devero – Ristorante Enrico Bartolini, Cavenago di Brianza (Mb)
Laite, Sappada (Belluno)
Madonnina del Pescatore, Senigallia (Ancona)
Perbellini, Isola Rizza (Verona)
Torre del Saracino, Vico Equense (Napoli)
18