Chi è Fabio Panetta, il nuovo governatore della Banca d’Italia

Già direttore generale di via Nazionale, Panetta succede a Ignazio Visco, giunto alla scadenza del suo secondo mandato

Fabio-Panetta-Banca-d'Italia© Getty Images

È Fabio Panetta il nuovo governatore della Banca d’Italia. Già direttore generale di via Nazionale, Panetta succede a Ignazio Visco, giunto alla scadenza del suo secondo mandato.

Panetta, riporta il Corriere della Sera, è stato tra i pochi banchieri a discostarsi dall’ultimo aumento dei tassi deciso a settembre dalla Banca Centrale Europea. In un’intervista al quotidiano di poco più di un anno fa aveva parlato anche delle riforme strutturali in Italia, associandole al mostro di Loch Ness – “tutti ne parlano, ma di rado si sono viste”.

Dopo aver gestito le crisi bancarie in Italia nel decennio scorso e il progetto dell’euro digitale a Francoforte, ora Fabio Panetta ha di fronte una sfida altrettanto difficile da superare: aiutare il governo italiano a rilanciare la crescita nel nostro Paese.

Il profilo di Fabio Panetta

Nato a Roma, 64 anni, laureato con lode in Economia nel 1982 all’università Luiss di Roma e con un studi alla  London School of Economics (Master of Science in Economics) e alla London Business School (Ph.D. in Economics and Finance), Panetta è entrato per la prima volta in Banca d’Italia nel 1985 all’interno del Servizio Studi, assumendo nel corso degli anni ruoli di responsabilità crescente fino a vice direttore generale della Banca d’Italia dall’ottobre 2012 al maggio 2019. Dal 2004 ha partecipato alle riunioni del consiglio direttivo della Bce, inizialmente come Accompanying Person e successivamente come supplente del governatore. Ha ricoperto incarichi presso organismi internazionali tra cui l’Ocse, il G-10, la Banca dei regolamenti Internazionali, la Banca Centrale Europea e il Fondo Monetario Internazionale.

Nominato nel direttori di Banca d’Italia dal governo tecnico di Mario Monti, promosso da quello guidato da 5 Stelle e Lega, inviato alla Bce dal governo M5S e Pd e ora nominato governatore dalla premier Giorgia Meloni: Fabio Panetta ha lavorato con tutti i politici. Sicuramente, evidenzia il Corriere della Sera, l’esperienza alla Bce e sull’euro digitale – dove finanza e geopolitica si incrociano – hanno arricchito la credibilità di Panetta. Ma ora dovrà reinvestirla in Italia.

© Riproduzione riservata