Connettiti con noi

Attualità

Supermoney: multa Antitrust da 1,5 milioni di euro

L’Agcm rileva una pratica commerciale scorretta nei confronti della piattaforma di comparazione delle offerte commerciali di fornitura di energia elettrica e gas

Supermoney Credits: Shutterstock

L’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato (Agcm) ha inflitto al comparatore Supermoney una multa da 1.480.000 per pratica commerciale scorretta. La società è proprietaria dell’omonimo sito, attraverso il quale svolge attività di comparazione economica di offerte relative, tra l’altro, ai servizi di fornitura di energia elettrica e gas.

Secondo l’Antitrust italiana Supermoney avrebbe diffuso claim privi degli elementi informativi sulle modalità per ottenere i risparmi pubblicizzati e avrebbe definito una classificazione delle offerte commerciali senza precisare i criteri utilizzati. La società, inoltre, non avrebbe specificato che l’attività, svolta attraverso il sito comparatore a favore dei propri partner per concludere contratti di energia elettrica e gas di intermediazione, fosse remunerata.

A seguito dell’attività istruttoria dell’Autorità, Supermoney ha posto fine alle condotte scorrette rilevate dall’Agcm adottando numerose misure per accrescere la trasparenza informativa sui criteri di classificazione delle offerte e chiarendo che la società svolge attività di intermediazione commerciale a favore di alcuni operatori del settore.

“La trasparenza delle informazioni rese ai consumatori con riferimento alle offerte di energia elettrica e gas, anche attraverso gli strumenti di comparazione come Supermoney, assume un rilievo significativo – in questa particolare fase di passaggio dal mercato tutelato al mercato libero – a garanzia di una scelta consapevole”, si legge nella nota dell’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato.