Connettiti con noi

Attualità

Hpe e Università di Bologna insieme per la didattica e la ricerca

Dalla partnership potranno nascere anche open day dedicati, stage curriculari e iniziative mirate all’inserimento lavorativo

Hpe università di bologna Da sinistra, il rettore dell'Università di Bologna, Giovanni Molari, e il presidente e a.d. di Hpe Italia, Claudio Bassoli

Un’intesa tra l’Università di Bologna e Hewlett Packard Enterprise Italia (Hpe) è stata siglata oggi dal rettore Giovanni Molari e dal presidente e a.d. dell’azienda Claudio Bassoli. L’obiettivo della collaborazione è lo sviluppo di attività comuni che possano essere di interesse per gli studenti e i ricercatori dell’Alma Mater grazie alle avanzate soluzioni Ict, alle tecnologie e all’esperienza dei professionisti Hpe.

In questo modo, i ricercatori avranno la possibilità di collaborare con l’azienda nell’ambito di progetti di ricerca e innovazione, mentre studentesse e studenti potranno formarsi su prodotti leader a livello mondiale nel settore Ict, accedere a soluzioni allo stato dell’arte dal punto di vista tecnologico e potenziare così le loro opportunità di carriera.

Sul fronte della didattica potranno nascere ad esempio open day e incontri dedicati a studentesse e studenti, stage curriculari, iniziative mirate all’inserimento lavorativo, ma anche percorsi specifici per il conseguimento di certificazioni e donazioni di strumentazioni per laboratori didattici.

Sul fronte della ricerca e dello sviluppo tecnologico, l’accordo offre invece l’occasione per la partecipazione congiunta a bandi e programmi di ricerca regionali, nazionali, europei e internazionali e per lo sviluppo di progetti di ricerca collaborativi. Potranno inoltre nascere borse di studio, assegni di ricerca e borse di dottorato per lo svolgimento di specifiche attività di ricerca e occasioni di creazione e accesso condiviso a infrastrutture e laboratori di ricerca congiunti.