Connettiti con noi

Attualità

Francia: Ferrero perde la battaglia sullo spot della Nocciolata

Il gruppo che produce la Nutella aveva accusato la concorrente Rigoni D’Asiago di aver realizzato uno spot denigratorio nei confronti della sua crema spalmabile. I giudici francesi, però, non sono d’accordo

architecture-alternativo

Ferrero, il colosso della Nutella, sconfitto nelle aule di tribunale. È accaduto in Francia, dove la filiale del gruppo di Alba è reduce dall’aver perso una causa intentata nei confronti della Rigoni di Asiago e della sua Nocciolata.

Tutto è nato da uno spot televisivo, andato in onda sui canali francesi tra il 2019 e il 2020. Nella pubblicità si esaltava la Nocciolata, sottolineando che la crema spalmabile era “senza olio di palma”. Un chiaro riferimento denigratorio, secondo Ferrero, che ha citato in giudizio la società venetà.

Secondo la testata francese l’Informé, Ferrero avrebbe recentemente perso la causa, con il giudice che avrebbe condannato Ferrero France a pagare 10 mila euro di risarcimento a Rigoni d’Asiago.