Connettiti con noi

Lifestyle

Indietro tutta!

L’estate 2010 al femminile si ispira alle attrici, icone senza tempo del dopoguerra, alla natura, al techno romanticismo e a colori e sapori sudamericani. Mentre l’uomo riscopre lo urban style, il green e il minimalismo

Da ormai un paio di stagioni, ai piedi si trovano solo prodotti che emozionano, calzature che vanno al di là delle mode del momento per entrare nella storia: ogni pezzo è infatti creato ispirandosi al momento congiunturale in cui si è improvvisamente trovato il mondo, «non si può più pensare, come si faceva in passato, di buttare gli accessori della stagione passata, solo perché non rientrano più nei canoni che detta la moda; al contrario, è la moda stessa che non si può più permettere i voli pindarici e i cambi repentini che hanno fortemente influenzato gli anni ‘60 e ancora di più i ‘70», spiega il cool hunter Aldo Premoli durante la conferenza stampa di presentazione di Micam ShoEvent. È chiaro a tutti, stilisti in testa, che il consumatore non è più disposto a spendere incoscientemente; al contrario è diventato negli ultimi anni molto più attento alle spese e alla qualità dei prodotti. Ecco quindi che la ricerca è indirizzata verso calzature attente sì alle tendenze, ma con un tocco di classicità che permetta di utilizzarle magari per più di una stagione; ed ecco perché la prossima primavera-estate vedrà protagonisti modelli forse già visti, seppur con dettagli del tutto nuovi e talvolta eccentrici. «Per la donna, ad esempio», descrive Premoli, «si avranno ben quattro tendenze che, marcatamente distinte o mescolate tra loro, faranno parte dello scenario estivo 2010». Il fil rouge rimanda alle attrici senza tempo, dal sex appeal unico e indimenticabile degli anni del dopoguerra come per esempio Jane Harlow, Ginger Rogers o Myrna Loi, dove i pezzi forti sono senza dubbio i plateau – ancora, ndr – le zeppe e gli open-toe, il tutto miscelato da tocchi “marine-chic” da portare però non in barca o sulle spiagge, ma in città. «Nella moda c’è comunque un ritorno agli anni passati, soprattutto a modelli distintivi che ritornano sempre – il rossetto rosso e le unghie di mani e piedi laccate ne sono un classico esempio – dopo momenti particolarmente difficili come il crollo di Wall Street del ‘29, la Seconda Guerra Mondiale oppure il periodo di crisi internazionale dal quale stiamo incominciando a intravedere ora spiragli di luce», continua il cool hunter. Un’altra tendenza che prenderà piede la prossima primavera-estate è certamente quella legata alla natura, al ritorno agli istinti primordiali e a tutto ciò che a essi è legato: ecco quindi spuntare un vero e proprio trend, quello del giardinaggio dove i protagonisti sono colori e tessuti che si ispirano a questo mood. E per chi non ne avesse abbastanza, ecco che fanno capolino anche i tanto amati – e mai passati – anni ‘80 con uno sguardo però alla corrente etnica e ai paesaggi incontaminati del Sud America come Argentina ed Equador: argento, madreperla e pietre colorate apparentemente povere conoscono il loro massimo splendore sui sandali gioiello dai tacchi vertiginosi o ultra piatti. La donna primaverile dispone poi di un modo del tutto eccezionale per uscire dal grigiore di inverno e tempi duri e cioè quello che è stato definito il «fluo feeling»: l’utilizzo cioè di colori accessi, eccentrici e qualche volta anche eccessivi. Non mancano poi, per le più romantiche, anche tanti fiori, stampe infantili e colori pastello per ballerine – le vedremo addosso ancora per molto tempo a signore di ogni età – scarpe dal plateau talvolta improponibile o classiche décolleté senza tempo.Per quanto riguarda l’uomo, da tempo molto più sensibile alle mode e alle tendenze stagionali, ciò che rappresenta al meglio la prossima stagione è certamente il colore. I modelli, mocassini, stringate o sneaker che siano, sono del tutto rivisitati nello stato d’animo e si fanno sempre più eccentrici soprattutto per quella categoria di persone dai 25 ai 45 anni che definiremo per comodità giovani-adulti e che sono molto sensibili ai dettagli di stile che fanno dell’accessorio il tratto distintivo di un individuo.

Credits Images:

Veronica Lake con ai piedi uno dei modelli di scarpa che hanno ispirato le collezioni della prossima stagione