I vini dei Castelli romani

La zona dei Castelli è così chiamata per la presenza delle residenze nobiliari che dominano ciascuno dei borghi adagiati sui colli a sud di Roma. Un territorio denso di scorci suggestivi, centri abitati pittoreschi e...

La zona dei Castelli è così chiamata per la presenza delle residenze nobiliari che dominano ciascuno dei borghi adagiati sui colli a sud di Roma. Un territorio denso di scorci suggestivi, centri abitati pittoreschi e vigneti che producono vini amabili, perfetti per accompagnare una gita fuori porta a due passi dalla Capitale. Sono bianchi i vitigni protagonisti di quest’area produttiva caratterizzata da una storia giovane, ma da una tradizione antica: oltre alla Malvasia di Candia e a quella del Lazio, si trovano anche il Trebbiano giallo, il Trebbiano verde, il Bellone e il Cacchione, senza dimenticare il Bombino bianco. Tra i rossi ci sono invece il Cesanese comune, il Merlot, il Montepulciano, il Nero Buono, o Nero di Cori, e, naturalmente, il Sangiovese. Le numerose cantine aperte al pubblico permettono di scoprire il modo in cui le proprietà delle uve vengono assortite nella produzione dei famosi Vini dei Castelli e, soprattutto, di assaggiarli immersi nell’atmosfera verace della ridente campagna romana.

www.stradavinicastelli.it

Azienda Vinicola FedericiVia Sant’Apollaria Vecchia, 30Zagarolo (Rm)www.vinifederici.com

Cantine VolpettiVia Nettunense, 21 – km. 7,800Ariccia (Rm)Tel. 06 9342000

Cantine Silvestri Via Nettunense, km. 18,190Lanuvio (Rm)www.cantinesilvestri.it

© Riproduzione riservata